Ecologia e Ambiente

Nanotecnologie: i nuovi rivestimenti in ceramica e i loro vantaggi

Nanotecnologie: i nuovi rivestimenti in ceramica e i loro vantaggi
Nanotecnologie: i nuovi rivestimenti in ceramica e i loro vantaggi

Le nanotecnologie hanno ormai invaso ogni ambito industriale. Non è un caso che da qualche tempo a questa parte si parli di Rivoluzione Industriale 4.0. Le nanotecnologie sono oggi applicate in diversi ambiti, tra i quali spicca quello relativo al trattamento delle superfici: anche i rivestimenti in ceramica Sol Gel sono realizzati in tal modo e con risultati di rilievo. Il sol gel, infatti, è un materiale realizzato tramite nanotecnologia, modificato per l’appunto nella sua nanostruttura allo scopo di ottenere prestazioni superiori rispetto ai materiali così come si presentano in natura.

Un rivestimento in Sol Gel, nello specifico, è un rivestimento ceramico a base di acqua esente dai fluoropolimeri PTFE e PFOA. Può essere applicato su alluminio e acciaio e i riporti conferiscono al materiale di destinazione una particolare resistenza ai raggi ultravioletti, oltre a qualsiasi grasso o solvente. E non è tutto, poiché il risultato è un materiale resistente all’abrasione e antibatterico. In quali casi è consigliabile dunque optare per un rivestimento ceramico Sol Gel?

Un rivestimento in ceramica Sol Gel è l’opzione numero uno quando si ha la necessità di ottenere un rivestimento che abbia al contempo durezza, antiaderenza, lavabilità e resistenza alle alte temperature. Per fare un esempio concreto, è consigliabile utilizzare un rivestimento di questo tipo quando si hanno componenti che dovranno entrare in contatto con vapori e temperature alte, che dovranno essere non molto rugosi e lavabili in maniera assai semplice. Non è un caso, dunque, che questo tipo di rivestimenti vengono definiti “intelligenti”.

Sol Gel: un po’ di storia

Il primo processo sol-gel è stato brevettato a Geffcken nel 1939 per una compagnia tedesca che si occupava della produzione di lastre di vetro per finestre. Negli anni ’50, invece, fu sviluppato un processo sol-gel per la produzione di polveri radioattive UO2 e ThO2 impiegate nei combustibili nucleari e utilizzando particelle difficilmente disperdibili nell’ambiente. È negli anni ’90, però, che la ricerca nel sol-gel ha raggiunto l’apice dello sviluppo, allorquando vi furono anche numerosi pubblicazioni sull’argomento. Oggi, l’industria moderna utilizza questo processo per ottenere diversi tipi di materiali funzionali per diversi scopi: polveri, fibre e rivestimenti ceramici, membrane inorganiche, aerogel, monoliti e quant’altro.

Ecologia e Ambiente
@mirkonicolino

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Ecologia e Ambiente

Fiat Panda: nuova versione alimentata con acqua delle fogne

Fiat Panda: nuova versione alimentata con acqua delle fogne

Mirko Nicolino15 marzo 2017
Maker Faire, a Roma arriva Watly, un computer che purifica l’acqua

Maker Faire, a Roma arriva Watly, un computer che purifica l’acqua

Irene Podestà22 settembre 2016
Trasformare le acque reflue in energia? Ci pensano i mattoni smart

Trasformare le acque reflue in energia? Ci pensano i mattoni smart

comparasemplice.it25 agosto 2016
Caldo record in Kuwait: superati i 50 gradi!

Caldo record in Kuwait: superati i 50 gradi!

comparasemplice.it17 agosto 2016
Formula E, Renault vince il campionato del mondo fra auto 100% elettriche

Formula E, Renault vince il campionato del mondo fra auto 100% elettriche

Fabio Farnesi6 luglio 2016
Earth Day, il 22 aprile anche Apple celebra la Terra per il WWF

Earth Day, il 22 aprile anche Apple celebra la Terra per il WWF

Monica Apicella15 aprile 2016
Enea, droni sottomarini contro il riscaldamento globale

Enea, droni sottomarini contro il riscaldamento globale

Monica Apicella12 aprile 2016
Allarme NASA: nell’Artico non c’è mai stato così poco ghiaccio

Allarme NASA: nell’Artico non c’è mai stato così poco ghiaccio

Monica Apicella31 marzo 2016
Ritorna l’ora legale: aumenta la luce e si risparmia corrente

Ritorna l’ora legale: aumenta la luce e si risparmia corrente

Monica Apicella25 marzo 2016

Il bello della tecnologia

Logica Lab Srls
Via Trieste 7/A,87036, Rende (CS)
+ 39.0984.408314
[email protected]
TStyle by LogicaLab - Via Marco Polo 7 - 87036 Rende (Cs) - info@tstyle.it - tel: 39 0984.408314

Privacy Preference Center

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

__cfduid, __jid, AWSELB, guid, PHPSESSID
__cfduid
__jid, SESS#
AWSELB
guid

Preferenze

II cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi

uid
uid

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

__utm.gif,__utma, __utmb, __utmc, __utmt, __utmz, d, disqus_unique, p,vuid
__utm.gif, _ga, _gat, _gid
__utma, __utmb, __utmc, __utmt, __utmz, disqus_unique
d
p
vuid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

#.gif, _ansscnt, _cc_aud, _cc_cc, _cc_dc, _cc_id, _kuid_, _rxuuid, _ssum, _twitter_sess
#.gif, _ansscnt, _cc_aud, _cc_cc, _cc_dc, _cc_id, _kuid_, _uuid
_ofcap_DOC1
_rxuuid
_ssum
_twitter_sess