Fiat Panda: nuova versione alimentata con acqua delle fogne

0
1710
panda biometano fogne

Una nuova Fiat Panda a biometano ricavato dalle acque fognarie è sbarcata a Milano. È partita una sperimentazione che durerà diversi mesi e che rispetto ad una vettura con motore a benzina, Fca promette di abbattere le emissioni del 97%. I carburanti prodotti con reflui delle fogne sono assurti agli onori delle cronache già da tempo, ma ora stiamo parlando di una vera e propria sperimentazione su strada e che coinvolgerà per le vie di Milano uno dei modelli più diffusi di casa Fiat, la Panda appunto.

Si tratta di un modello Natural Power consegnato da Fca ad Alessandro Russo, presidente del gruppo Cap, ossia quello che si occupa della gestione del Servizio Idrico Integrato della Città Metropolitana di Milano. Il progetto prevede che la Panda alimentata con biometano di “origini fognarie” percorra in totale 80mila chilometri. Il carburante sarà prodotto appunto dal gruppo Cap, mentre i tecnici del Centro Ricerche di Fca monitoreranno i progressi in modo tale da valutare gli effetti di questo particolare biometano sul motore della Panda.

La vettura farà il pieno presso il depuratore del Gruppo Cap sito a Bresso-Niguarda (Milano), esattamente laddove è in fase di conclusione il primo distributore italiano di biometano prodotto dalle acque fognarie della città.