Facebook Messenger e Uber: il car sharing diventa social

0
1154
Facebook Messenger Uber

Facebook Messenger e Uber assieme per rendere ancora più semplice e intuitivo il car sharing. All’interno della finestra di chat dell’app Facebook, dunque, è ora presente un’icona che mostra un auto che ci consentirà di “richiedere un trasporto” in men che non si dica. In alternativa, basta cliccare su un link ricevuto da un amico e il gioco è fatto. E non è tutto: se si tratta di una conversazione alla quale prendono parte più di due persone, tutti i partecipanti alla chat potranno a loro volta richiedere un “passaggio” in modo da condividere il mezzo. “Con questa nuova funzione – spiega il Product Manager di Facebook, Seth Rosenberg – , si puo’ chiedere un passaggio senza dover scaricare un’applicazione o lasciare una conversazione”.

Con l’accordo siglato tra Facebook e Uber, non sarà più necessario aprire l’app del noto servizio di car sharing: si fa tutto dalla finestra di conversazione di Messenger. Tutte le fasi di richiesta di un auto, dunque, avvengono all’interno dell’applicazione di Mark Zuckerberg. Una volta scelta la destinazione, infatti, sempre all’interno di Messenger apparirà una mappa tramite la quale si possono avere tutti i dettagli del percorso, prima di dare la conferma definitiva. Il primo viaggio, tra l’altro, è gratuito perché tutti coloro che utilizzeranno Uber tramite Messenger otterranno subito un credito di 20 dollari. Chi è già registrato ad Uber, insomma, non dovrà più utilizzare l’app dedicata, mentre chi vorrà iscriversi per la prima volta, potrà farlo direttamente dall’applicativo di Facebook.

Facebook Messenger più Uber: conviene a tutti

Un’integrazione quasi totale, quindi, che rende Facebook Messenger un’app sempre più completa e non solo adibita a chattare nel senso stretto del termine. Per Uber, invece, c’è il grosso vantaggio di potersi aprire ad un pubblico molto più vasto di quello ‘classico’. Basti pensare, ad esempio, che sono circa 700 milioni gli utenti che almeno una volta al mese utilizzano Facebook Messenger. L’integrazione tra i due servizi è attualmente in fase di test, disponibile per utenti selezionati in alcune zone degli Stati Uniti in cui opera Uber. Presto, però, potrebbero esservi accordi con nuovi partner di trasporto in altri Paesi.