Mobile

Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori

Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori
Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori

L’Università della Sud Carolina e la Zhejiang University cinese hanno messo a punto un algoritmo che riesce a riconoscere se a sbloccare uno smartphone è un adulto o un bambino comportandosi di conseguenza. Qualora a sbloccare il dispositivo sia un minore, l’algoritmo attiva tutti i blocchi del caso, per evitare che i bambini accedano a contenuti non consoni alla loro età. Presentato oggi in Arizona, l’algoritmo si basa sulle differenze gestuali, poiché i minori, avendo mani più piccole, inevitabilmente vanno a toccare un’area più piccola del display e si destreggiano con gesti più corti per lo sblocco. Inoltre, i bambini digitano molto più lentamente di un adulto, impiegando più tempo ad utilizzare uno smartphone dopo lo sblocco.

Per testare l’algoritmo, sono stati coinvolti bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 anni, oltre ad adulti tra i 20 e i 64 anni, cui sono stati fatti utilizzare degli smartphone per compiere determinate operazioni. È così che è stato affinato un algoritmo in grado di identificare l’età dell’utente con una precisione dell’84% con un singolo sblocco, mentre con otto sblocchi la percentuale sale fino al 97%. Si tratta di un passo in avanti rispetto al classico “parental control”, che necessita dell’attivazione da parte di un genitore e che spesso i bambini imparano a disattivare facilmente.

Questo algoritmo, invece, agisce automaticamente e garantisce un livello di sicurezza superiore e potrebbe per questo avere larga diffusione sui nuovi smartphone. L’accesso di minori a contenuti non adatti alla loro età, rappresenta infatti un tema molto dibattuto, ma ora si attende una sperimentazione più ampia di questo nuovo algoritmo sviluppato congiuntamente dall’Università della Sud Carolina e dalla Zhejiang University.

Mobile
@mirkonicolino

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Mobile

WhatsApp e Telegram tremano: arriva Yahoo Together

WhatsApp e Telegram tremano: arriva Yahoo Together

Matteo Rossi11 ottobre 2018
Telegram: alternative migliori all’app di messaggistica istantanea

Telegram: alternative migliori all’app di messaggistica istantanea

Matteo Rossi3 ottobre 2018
Smartphone Android: in arrivo tanti telefoni che sfidano iPhone

Smartphone Android: in arrivo tanti telefoni che sfidano iPhone

Matteo Rossi1 ottobre 2018
Come bloccare un contatto su WhatsApp

Come bloccare un contatto su WhatsApp

Matteo Rossi30 settembre 2018
Il numero VoiP aiuta le aziende a crescere. Vediamo come

Il numero VoiP aiuta le aziende a crescere. Vediamo come

Isan Hydi3 agosto 2018
Smartphone compatti, perché sceglierli da 5 pollici

Smartphone compatti, perché sceglierli da 5 pollici

Isan Hydi9 luglio 2018
App Android più sicure: Google aggiunge i DRM

App Android più sicure: Google aggiunge i DRM

Mirko Nicolino25 giugno 2018
WhatsApp non funzionerà più su milioni di smartphone: ecco quali

WhatsApp non funzionerà più su milioni di smartphone: ecco quali

Mirko Nicolino22 giugno 2018
Honor 7S: in Italia anche nei negozi fisici a 119 euro

Honor 7S: in Italia anche nei negozi fisici a 119 euro

Mirko Nicolino16 giugno 2018

Il bello della tecnologia

Wolf Agency
Via Cavour 24,10024, Moncalieri (TO)
+ 39.388.6322400
[email protected]
TStyle by Wolf Agency - Via Cavour 24 - 10024 Moncalieri (TO) - info@tstyle.it - tel: 39 388.6322400