Mobile

Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori

Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori
Smartphone: ecco l’algoritmo che protegge i minori

L’Università della Sud Carolina e la Zhejiang University cinese hanno messo a punto un algoritmo che riesce a riconoscere se a sbloccare uno smartphone è un adulto o un bambino comportandosi di conseguenza. Qualora a sbloccare il dispositivo sia un minore, l’algoritmo attiva tutti i blocchi del caso, per evitare che i bambini accedano a contenuti non consoni alla loro età. Presentato oggi in Arizona, l’algoritmo si basa sulle differenze gestuali, poiché i minori, avendo mani più piccole, inevitabilmente vanno a toccare un’area più piccola del display e si destreggiano con gesti più corti per lo sblocco. Inoltre, i bambini digitano molto più lentamente di un adulto, impiegando più tempo ad utilizzare uno smartphone dopo lo sblocco.

Per testare l’algoritmo, sono stati coinvolti bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 anni, oltre ad adulti tra i 20 e i 64 anni, cui sono stati fatti utilizzare degli smartphone per compiere determinate operazioni. È così che è stato affinato un algoritmo in grado di identificare l’età dell’utente con una precisione dell’84% con un singolo sblocco, mentre con otto sblocchi la percentuale sale fino al 97%. Si tratta di un passo in avanti rispetto al classico “parental control”, che necessita dell’attivazione da parte di un genitore e che spesso i bambini imparano a disattivare facilmente.

Questo algoritmo, invece, agisce automaticamente e garantisce un livello di sicurezza superiore e potrebbe per questo avere larga diffusione sui nuovi smartphone. L’accesso di minori a contenuti non adatti alla loro età, rappresenta infatti un tema molto dibattuto, ma ora si attende una sperimentazione più ampia di questo nuovo algoritmo sviluppato congiuntamente dall’Università della Sud Carolina e dalla Zhejiang University.

Mobile
@mirkonicolino

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Mobile

Land Rover Explore: il nuovo smartphone per gli avventurieri

Land Rover Explore: il nuovo smartphone per gli avventurieri

Mirko Nicolino22 febbraio 2018
Android: nel 2017 eliminate più di 700 mila app dallo store

Android: nel 2017 eliminate più di 700 mila app dallo store

Mirko Nicolino2 febbraio 2018
Giocare ai casino online anche da iPhone

Giocare ai casino online anche da iPhone

Mirko Nicolino31 gennaio 2018
iPhone X: Apple potrebbe dimezzare la produzione

iPhone X: Apple potrebbe dimezzare la produzione

Mirko Nicolino30 gennaio 2018
Come creare un app: Yeeply è la tua soluzione

Come creare un app: Yeeply è la tua soluzione

Mirko Nicolino24 gennaio 2018
WhatsApp: i video di YouTube li puoi guardare dentro l’app

WhatsApp: i video di YouTube li puoi guardare dentro l’app

Mirko Nicolino19 gennaio 2018
iPhone e smartphone Samsung rallentati? L’Antritrust avvia indagine

iPhone e smartphone Samsung rallentati? L’Antritrust avvia indagine

Mirko Nicolino18 gennaio 2018
Play Store Google: eliminate 60 app con annunci pornografici

Play Store Google: eliminate 60 app con annunci pornografici

Mirko Nicolino15 gennaio 2018
WhatsApp a pagamento dal 13 gennaio? E’ una bufala

WhatsApp a pagamento dal 13 gennaio? E’ una bufala

Mirko Nicolino9 gennaio 2018