Mobile

Quando lo smartphone diventa la casa da gioco dell’era digitale

Quando lo smartphone diventa la casa da gioco dell’era digitale
Quando lo smartphone diventa la casa da gioco dell’era digitale

Lo smartphone è ormai diventato un accessorio indispensabile per la maggior parte del mondo civilizzato, a tal punto da potersi considerare quasi un’estensione tecnologica della persona stessa. Tra tutti gli usi utili – e inutili – che si possono fare del moderno cellulare, vi è quello di mezzo attraverso cui puntare al casino in modo virtuale, ma usando moneta vera. La “moda” di scommettere denaro tramite cellulare infatti è stata talmente contagiosa che lo smartphone può essere considerato adesso come la casa da gioco dell’era digitale.

Il portale Osservatori.net si è occupato in una recente ricerca di calcolare alcuni dati relativi al gioco online praticato attraverso dispositivi mobili. Nel 2016 la spesa da mobile ha raggiunto i 233 milioni di euro, in crescita del 50% rispetto all’anno precedente. La penetrazione di mercato ha raggiunto (e ormai superato) il 23%. Di tutta la spesa generata solo il 15% circa è derivata dall’uso di tablet e questo dimostra come sia proprio lo smartphone il dispositivo preferito per puntare online. Il fatto che circa l’80% degli operatori che operano legalmente nel settore del gambling sul web abbia realizzato siti e applicazioni per giocare al casino con smartphone evidenzia come i marchi di spicco del settore ritengano il “telefonino” il principale protagonista per gli anni a venire.

Cosa significa “puntare” con lo smartphone

 Significa, in poche parole, avere accesso in ogni momento a centinaia di giochi da casino. Basta collegarsi al portale di uno servizi di gioco disponibili – oppure scaricare una delle tante App di casino reali – avere a disposizione una carta di credito o un portafoglio elettronico ed in pochi minuti è possibile accedere ad una vera e propria sala da gioco virtuale, con tutte le caratteristiche e i rischi  che definiscono il gioco d’azzardo. L’unica limitazione è l’età come da norme legali, per il resto “tutto è concesso”, proprio come avviene nella famosa Las Vegas.

Quello che rende interessante lo smartphone agli occhi dei fornitori di servizi di gioco online, a tal punto da considerarlo all’unanimità la tecnologia del futuro nel settore, è la presenza costante di questo dispositivo nelle tasche o nelle mani delle persone. In questo modo l’offerta di gioco non è limitata ai momenti in cui si ha del tempo libero ma potenzialmente a ogni minuto della giornata, al pari delle App di videogiochi, di quelle del meteo oppure di quelle per vedere film o ascoltare musica in streaming, nonostante si tratti di ambiti di tipo molto differente.

Come siamo arrivati a questo

L’evoluzione del settore mobile è nota a tutti: il passo dai pesanti telefoni a pile in grado di chiamare e inviare sms agli attuali dispositivi con funzionalità estese e potenzialmente illimitate è stato molto breve in termini temporali. L’evoluzione della telefonia e la nascita di tecnologie di connessione ad alta velocità è avvenuta di pari passo, consentendo agli utenti di utilizzare il cellulare come un Personal Computer in miniatura collegato alla rete, sempre a portata di mano.

Questo ha portato alla nascita di App e siti web mobile in grado di offrire le stesse funzionalità e gli stessi servizi che qualche anno fa erano riservati ai soli PC. L’interesse di molti nell’attività di scommessa online e le nuove frontiere tecnologiche hanno spianato la strada all’industria del gambling, che ha trovato un terreno talmente fertile che sono già milioni, non solo in Italia, gli utenti che utilizzano lo smartphone come casa da gioco virtuale.

Mobile
@mirkonicolino

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Mobile

Android: utenti tracciati anche con la geolocalizzazione spenta

Android: utenti tracciati anche con la geolocalizzazione spenta

Mirko Nicolino21 novembre 2017
Da dove arriva il cobalto delle batterie al litio? [Video Le Iene]

Da dove arriva il cobalto delle batterie al litio? [Video Le Iene]

Mirko Nicolino30 ottobre 2017
Surface Phone “Andromeda” arriva davvero nel 2018

Surface Phone “Andromeda” arriva davvero nel 2018

Mirko Nicolino27 ottobre 2017
WhatsApp: ecco le chiamate di gruppo, vocali e video

WhatsApp: ecco le chiamate di gruppo, vocali e video

Mirko Nicolino24 ottobre 2017
Amazon Kindle Oasis: schermo grande e impermeabile

Amazon Kindle Oasis: schermo grande e impermeabile

Mirko Nicolino13 ottobre 2017
BlackBerry Motion presentato ufficialmente: scheda tecnica e prezzo

BlackBerry Motion presentato ufficialmente: scheda tecnica e prezzo

Mirko Nicolino9 ottobre 2017
Huawei Mate 10 Pro: la foto finisce in Rete

Huawei Mate 10 Pro: la foto finisce in Rete

Mirko Nicolino3 ottobre 2017
Nokia 2: lo smartphone sotto i 90 euro arriva a novembre

Nokia 2: lo smartphone sotto i 90 euro arriva a novembre

Mirko Nicolino26 settembre 2017
Samsung Galaxy S9 registrerà video a 1000 FPS?

Samsung Galaxy S9 registrerà video a 1000 FPS?

Mirko Nicolino20 settembre 2017