Huawei Honor Magic: nuovo smartphone dal design 3D con intelligenza artificiale

0
1660

E’ stato appena annunciato, nel corso di un evento ufficiale, il nuovo smartphone Huawei Honor Magic: il dispositivo del brand che si è distinto anche quest’anno per smartphone degni di nota (Huawei Mate 9 in primis), tenderà a sorprendere molti appassionati della gamma Honor, grazie a punti di forza inaspettati e all’avanguardia.

Tra di essi, un design più unico che raro: il vetro che costituisce il corpo dello smartphone è esteso sia sulla parte posteriore che su quella frontale, con una tangibile curvatura su tre dei suoi lati. La tecnica di progettazione che ha portato alla creazione del nuovo “Double 3D Glass” ha permesso a Huawei di includere nel dispositivo fotocamera, pulsante Home, altoparlanti e riconoscimento biometrico direttamente nel vetro.

Un’estetica quindi più unica che rara per Huawei Magic, che deve anche parte del suo nome al sistema di gesture (tocco singolo, doppio e swipe) “Magic Touch”, che permettono un’emulazione rapida e precisa dei pulsanti virtuali Android, estendendosi a tutte le funzioni.

Huawei Honor Magic: l’arrivo dell’intelligenza artificiale su smartphone

Entrando nel vivo del dispositivo, Honor Magic supporta l’OS Android Marshmallow con l’interfaccia Honor Magic Live, che permette l’uso di sensori e intelligenza artificiale per alcune funzioni caratteristiche del multimedia e del comparto social, in cui la privacy è cruciale per molti.

Tra di esse, “FaceCode Intelligent Recognition”, che permette allo smartphone di mostrare notifiche esclusivamente al proprietario del dispositivo, tramite riconoscimento facciale istantaneo. “WiseScreen Sensor Magic” è invece una funzione AI dedicata al riconoscimento degli occhi tramite sensore a infrarossi, permettendo così lo sblocco istantaneo e l’attivazione dello schermo.

Entrando nel vivo delle funzioni smart, scopriamo “MyPocket“, che consente di salvare materiale multimediale (pagine web, video, musica) con un semplice swipe su schermo; l’attivazione automatica della modalità “guida” a bordo di un veicolo e di rilevare ulteriori informazioni utili all’interno di una pagina web (funzione DeepThink), completando le nostre ricerche al meglio.

Anche il comparto hardware non delude: lo schermo 5,09 pollici AMOLED si accompagna ad un chipset ad 8 core Kirin 950 2,3 GHz, 4 GB RAm e 64 GB storage. Presenti LTE, Bluetooth 4.2 e GPS, mentre le fotocamere posteriori raggiungono i 12 megapixel. Non dovremo inoltre temere di rimanere “a secco” in merito all’autonomia energetica, essendo possibile attivare la ricarica rapida (funzione Magic Power) per il 70% di energia totale in 20 minuti.

Huawei Honor Magic è decisamente un dispositivo che potremmo definire “concept phone“: potrà essere il trampolino di lancio da cui il produttore ripartirà per dotare altri suoi dispositivi di punti di forza simili?