La Miniatur Wunderland di Amburgo è su StreetView di Google

0
2424
Miniatur Wunderland

Miniatur Wunderland

Google Maps celebra la bellezza  dell’arte contemporanea portando i visitatori in un viaggio molto particolare attraverso StreetView.  Sarà infatti possibile percorrere virtualmente e comodamente seduti davanti al pc, la più grande ferrovia in scala ridotta al mondo, la celebre Miniatur Wunderland di Amburgo.

La notizia arriva direttamente dal blog di Google Maps che ha annunciato che sarà possibile visitare 13.000 chilometri tra strade e binari. Si tratta di un percorso in cui la realtà cittadina è riprodotta in miniatura fedelmente con tanto di piccoli cittadini ad animare il paesaggio, più di 200.000 minuscole persone, oltre a poter visitare addirittura un aeroporto completamente funzionante.

Molto ingegnoso la tecnica usata dall’azienda per acquisire le immagini in modo che si abbia la sensazione reale di percorrere le strade della Miniatur Wunderland di Amburgo, come se non si trattasse di un paesaggio in miniatura, ma di una città vera così come appare il percorso di tutte le altre strade percorribili attraverso StreetView.

Le immagini regalano pertanto la sensazione di ciò che sarebbe possibile osservare solo se ci fossimo rimpiccioliti. —“Abbiamo dovuto realizzare un dispositivo completamente nuovo, insieme al nostro partner Ubilabs” comunica l’azienda sul blog, ed in effetti loro qualcosa hanno dovuto rimpicciolire per davvero per raccogliere le immagini: –“Abbiamo montato delle minuscole telecamere su veicoli in miniatura, facendo loro percorrere le strade e i binari dei piccoli mondi di Wunderland per coglierne tutti i dettagli nascosti”.

Un’idea davvero originale questa di Google Maps che sarà di certo apprezzata proprio perché si potranno cogliere dettagli che anche in una visita di persona alla Miniatur Wunderland di Amburgo non sarebbe possibile ammirare. Interessante sarà osservare, come se fossero reali, i sommozzatori a una fiera di paese, contadini a cavallo di una scopa, una coppia di sposini all’uscita della cerimonia e il pubblico che balla a un concerto all’aperto.