La prossima fase del settore tecnologico degli eventi virtuali è qui

0
906
eventi virtuali

Un’importante agenzia di organizzazione eventi di Roma i è occupata per molto tempo di  tecnologie per eventi

Ma non aveva mai visto niente di simile a quello che è successo negli ultimi 3 mesi.

La quantità di interessi, finanziamenti e entrate della tecnologia degli eventi virtuali è enorme. Sappiamo tutti perché. Nessuno si è svegliato un giorno e ha deciso che gli eventi virtuali sono fantastici. La pandemia ci costringe a mantenere le cose virtuali, ma la velocità e le dimensioni dei recenti eventi richiedono una revisione dell’attuale contesto di mercato.

Ci sono alcuni temi chiave che stanno trasformando e facendo crescere il mercato degli eventi (virtuali). Ho passato un po ‘di tempo a cercare di dare un senso agli ultimi mesi e a cosa significano.

Finanziamenti

Le società di tecnologia per eventi non hanno mai visto l’ammontare dei finanziamenti a cui si è assistito negli ultimi 10 mesi. In un settore tecnologico tradizionalmente bootstrap fatto di piccole e medie imprese, questo livello di interesse degli investitori è una novità.

Hopin che raccoglie un totale di $ 165 milioni e Bizzabo che raccoglie $ 138 milioni sono solo due dei round più incredibili che cambieranno l’ambiente per sempre. Non ci sono precedenti per tali enormi quantità di denaro che entrano nel settore della tecnologia degli eventi (o almeno nel nuovo settore degli eventi virtuali) e di conseguenza, diventa molto interessante capire cosa faranno queste e altre società con i soldi.

Crescita e velocità

Il denaro non proviene solo dai finanziamenti. Le aziende stanno dedicando quelli che erano budget per eventi estesi principalmente alle piattaforme di eventi virtuali. Di conseguenza, anche le aziende più piccole stanno crescendo e assumendo. La domanda è per quanto tempo. Ne parleremo più avanti.

Anche la velocità con cui stanno arrivando gli investimenti e il potere è spaventosa. Hopin ha raccolto 125 milioni di dollari, ha acquisito Topi e poi ha acquisito StreamYard nello spazio di tre mesi. L’acquisizione di StreamYard è avvenuta specificamente per $ 250 milioni. Sebbene questo prezzo di acquisto sia disponibile in una combinazione di contanti e azioni, è incredibilmente veloce e considerevole e valuta Hopin a $ 2,1 miliardi.

Cosa succede se Bizzabo e il gigante assonnato Zoom iniziano ad adottare la stessa tattica?

Mettetevi in gioco

Questo è probabilmente uno dei temi più sconvolgenti dei prossimi mesi. È improbabile che le aziende più piccole saranno in grado di competere solo con la crescita organica. Poiché il mercato si satura e gli acquirenti sperimentano piattaforme diverse, quelle aziende che non si assicurano una quota di mercato forte rischiano rapidamente di essere cacciate da un mercato molto frenetico.

Coloro che sono cresciuti abbastanza per competere con marchi domestici come Hopin, Zoom e Cisco avranno una possibilità, ma per quanto riguarda gli altri?

Ho già visto questa tendenza accadere nelle app per eventi negli ultimi quattro anni. Le grandi aziende hanno schiacciato i giocatori più piccoli flettendo i muscoli di vendita.

Non tutto è perduto però. L’obiettivo delle aziende più piccole dovrebbe essere quello di raccogliere capitali, sperare di essere acquisite o essere molto concentrate su un verticale scarsamente servito da società più grandi. Il gioco può anche essere giocato concentrandosi sul servizio clienti, sperando in un ritorno più veloce agli eventi dal vivo. Non appena la vita riprenderà, potremmo assistere a un altro cambiamento sismico.

Nativi digitali

Le piattaforme native digitali come Zoom e Hopin stanno ovviamente prosperando in questo nuovo mondo. Come si esibiranno quando torneremo agli eventi live? Forse lo uccideranno, forse lotteranno.

Non lo sappiamo, loro non lo sanno.

Eppure entrambi stanno facendo mosse strategiche pensando agli eventi dal vivo.

Zoom ha assunto Pankaj Prasad, co-fondatore dell’app mobile Doubledutch per guidare lo sviluppo del prodotto dell’evento virtuale. Hopin ha acquistato Topi, un’app per eventi orientata agli eventi dal vivo.

Gli eventi di persona sono una bestia diversa. Se il futuro è davvero ibrido, i nativi virtuali hanno molto da imparare e molto rapidamente.