Come promuovere un sito di e-commerce

0
3610

Una volta creato, un sito di e-commerce necessita di essere ben avviato e pubblicizzato al meglio, per evitare che cada nel dimenticatoio e che tutto il lavoro svolto per crearlo vada perso. Il web marketing è sicuramente la strada da seguire, nonostante la fitta competizione rappresentata da migliaia di siti che concorrono verso la stessa finalità. Per arrivare a ottimi risultati, però, bisogna necessariamente servirsi di diversi metodi e piattaforme per promuovere un sito di e-commerce.

Sfruttare la fitta rete dei social per promuovere il proprio sito di e-commerce

Il primo passo da compiere per la promozione del proprio sito di e-commerce (e, in generale, di qualsiasi sito) è sfruttare al meglio la fitta rete caratterizzata dai social. Facebook, Twitter, Youtube e Instagram caratterizzano i social in cui è molto più immediata la pubblicizzazione del proprio prodotto e sito.

Da una semplice pagina Facebook ben gestita alla gestione impeccabile del proprio account Instagram, passando per la promozione del sito attraverso canali Youtube o post su Twitter, tutto è efficace al fine di promuovere il proprio sito. Ovviamente, ciò porta a un utilizzo mirato e preciso delle piattaforme di riferimento: non bisogna essere esperti nella comunicazione, ma allo stesso modo avere numeri bassi di seguaci o like non sposterà più di tanto l’asticella.

Posizionamento nei motori di ricerca tramite SEO

Come insegna l’esperto SEO Stefano Quitadamo, uno dei metodi più importanti per pubblicizzare il proprio sito di e-commerce è quello di renderlo quanto più possibile visibile sui motori di ricerca. Non è una sola questione di numeri o di opportunità su Google: molto semplicemente, se il proprio sito di e-commerce è in prima pagina o appare tra i primi risultati su un motore di ricerca, è molto più semplice che un qualsiasi utente acquisti all’interno di questo sito stesso.

La SEO viene in soccorso in tal senso: parole chiave, descrizioni mirate, cura del proprio sito e delle pagine che contiene sono tutti parametri da prendere in considerazione. Mettendosi nei panni del compratore e mai nei propri, la SEO è fondamentale per pubblicizzare il proprio sito e andare incontro a qualsiasi esigenza di un utente.

Utilizzo di Facebook Advertising e Google My Business

Due vetrine fondamentali per la pubblicizzazione del proprio sito di e-commerce sono Facebook Advertising e Google My Business. Per il primo il meccanismo è molto semplice: pagando un prezzo che viene stabilito in base al tipo di inserzione realizzata, si può promuovere il proprio sito o prodotto in base a diversi standard. Fascia di età, luogo di riferimento, categorie e interessi e molto altro ancora. Pagare per un’inserzione non assicura la vendita diretta: bisogna essere furbi nell’accattivare e nell’andare sempre incontro alle determinate esigenze del pubblico del social network.

Diverso è il discorso di Google My Business: si tratta di una vetrina molto importante all’interno della quale il proprio sito di e-commerce viene posizionato in base alla categoria di prodotti e altro ancora. Come una sorta di Pagine Gialle, gli utenti ricercano i siti in base alle loro preferenze e in base ai propri interessi. Entrare all’interno del portale è semplice, grazie a un apposito modulo da compilare.

Guest Post, recensioni e utilizzo di influencer

Ultimo passo che può servire molto a chi gestisce un sito di e-commerce è rappresentato dall’utilizzo di Guest Post, recensioni e influencer. Il “post ospite” (che sia o meno scritto dal gestore del sito stesso) offre tanta visibilità a un prodotto o al sito in sè per sè, se pubblicato su un altro sito (in particolar modo se i settori di riferimento sono simili o affini). Grazie al reindirizzo offerto da un link, per gli utenti – se interessati – sarà molto semplice giungere al proprio sito di e-commerce.

Le recensioni e gli influencer offrono, invece, una promozione differente: maggiori saranno le recensioni positive, più sarà semplice convincere un determinato utente a scegliere il prodotto che si sta pubblicizzando. Qualora si abbia la possibilità di intervistare o convincere un influencer a pubblicizzare il proprio sito di e-commerce, si compie un grande passo avanti verso la promozione del proprio sito.