Gadget e Curiosità

Samsung Gear S3 Classic con modulo LTE: uno smartwatch libero a 360°

Samsung Gear S3 Classic con modulo LTE: uno smartwatch libero a 360°
Samsung Gear S3 Classic con modulo LTE: uno smartwatch libero a 360°
Roberta Betti

Anche Samsung torna nel mondo smartwatch offrendoci la versione rinnovata di uno dei suoi top di gamma più entusiasmanti: Samsung Gear S3 Classic, ora disponibile con modulo LTE, che consente al wearable di eseguire una moltitudine di operazioni (tra cui anche effettuare e ricevere chiamate) senza necessariamente accompagnarsi ad uno smartphone.

Samsung Gear S3 Classic con LTE è finalmente una soluzione adatta a tutti coloro alla ricerca di un dispositivo di lusso, ben diverso da Gear S3 Frontier, la versione rugged presentata all‘IFA 2016 e destinata sicuramente ad un pubblico più attivo outdoor. Tra le peculiarità del dispositivo, uno schermo super AMOLED 1,3 pollici con risoluzione 360 per 360, una cassa in solido acciaio inossidabile e una protezione display con Gorilla Glass HR+.

Il funzionamento della modalità LTE è particolarmente semplice: il wearable, distribuito ora dai principali operatori telefonici statunitensi, permette di rispondere a chiamate e messaggi utilizzando lo stesso numero dello smartphone di cui siamo in possesso, pur non richiedendone immediata vicinanza come spesso succede in questi casi.

Samsung Gear S3 Classic LTE: dalle funzioni LTE alle applicazioni per tutti i giorni

Samsung ha pensato inoltre di donare al suo Gear G3 Classic LTE una ghiera girevole in grado di effettuare o ricevere chiamate, leggere messaggi ed impostare l’avvio di app senza  richiedere le gesture sullo schermo, che potrebbero costituire un incomodo quando siamo impegnati in altre attività.

Interessanti, inoltre, le modalità di interfaccia con Samsung Gear S3 Classic LTE: il microfono incluso permette di utilizzare comandi vocali, mentre ciò che scriviamo o disegnamo sul display può essere immediatamente trasformato in testo accompagnato dalle emoji, il che torna utile in particolar modo sui servizi di messaggistica adattati agli smartwatch, tra cui Telegram.

Non manca un sensore GPS per gli spostamenti ed il fitness tracking; e la presenza di un chip NFC e MST per le comunicazioni e le richieste di pagamento rapido con Samsung Pay. Scoprendo più da vicino l’hardware, troviamo un chipset dual core Exynos da 1 GHz di frequenza, ben 768 MB di RAM e 4 GB di storage totale.

I sensori inclusi sono estremamente variegati, e partono dal classico accelerometro per arrivare a sensore di luce, cardiofrequenzimetro e barometro. Wi-Fi e Bluetooth 4.2 sono integrati, mentre dal punto di vista del software, troviamo un Tizen 2.3.2. abbastanza evoluto rispetto alle alternative, e pronto ad affrontare il predominio di Android Wear sotto questo punto di vista.

Il dispositivo non ha ancora data certa di uscita, tuttavia appena sarà disponibile in USA l’interesse per una versione europea aumenterà notevolmente: non ci rimane che attendere il debutto ufficiale per i prossimi pronostici in merito.

Gadget e Curiosità
Roberta Betti
@SerikaSerizawa8

Appassionata di hi-tech ed entertainment digitale, e più generalmente di tutto ciò che ruota attorno il sistema di numerazione binario: sistemi open source, OS, privacy, app, videogames, device e quanto il prolifico mondo della tecnologia ci propone ogni giorno

Altri in Gadget e Curiosità

La Germania vieta gli smartwatch per bambini: ecco cosa è successo

La Germania vieta gli smartwatch per bambini: ecco cosa è successo

Mirko Nicolino20 novembre 2017
Polaroid Insta-Share Printer: stampa direttamente dagli smartphone Moto Z

Polaroid Insta-Share Printer: stampa direttamente dagli smartphone Moto Z

Mirko Nicolino16 novembre 2017
Snapchat Spectacles: gli occhiali da sole che registrano video

Snapchat Spectacles: gli occhiali da sole che registrano video

Mirko Nicolino5 giugno 2017
Smartwatch Fossil Q Venture e Q Explorist, nuovissimi wearable con Android Wear 2.0

Smartwatch Fossil Q Venture e Q Explorist, nuovissimi wearable con Android Wear 2.0

Roberta Betti28 marzo 2017
ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette e schermo digitale

ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette e schermo digitale

Roberta Betti27 marzo 2017
Montblanc Summit, nuovo smartwatch di lusso con Android Wear 2.0

Montblanc Summit, nuovo smartwatch di lusso con Android Wear 2.0

Roberta Betti19 marzo 2017
TAG Heuer Connected Modular 45: trapelate le specifiche tecniche

TAG Heuer Connected Modular 45: trapelate le specifiche tecniche

Roberta Betti16 marzo 2017
Fitbit Alta HR, arriva l’update di uno dei fitness tracker più amati

Fitbit Alta HR, arriva l’update di uno dei fitness tracker più amati

Roberta Betti9 marzo 2017
Sony Smartwatch 4, le novità alla luce di Android Wear 2.0

Sony Smartwatch 4, le novità alla luce di Android Wear 2.0

Roberta Betti8 marzo 2017