Samsung Exynos 9810 su Galaxy S8? Le ultime indiscrezioni

0
1195

Periodo di intensa attività per Samsung, che oltre a dare gli ultimi ritocchi al debutto del proprio Galaxy Tab S3 al MWC 2017, si sta occupando anche di Galaxy S8, il nuovo top di gamma della casa coreana che sarà presentato entro fine marzo.

Nonostante le numerose speculazioni in merito all’hardware di Galaxy S8, secondo quanto trapelato nelle ultime ore potrebbe esserci qualche nuovo indizio in merito a un componente essenziale: il chipset utilizzato per dare vita al dispositivo. Come Samsung ci ha abituato per i suoi top di gamma da qualche generazione, saranno presenti due varianti di processore per S8, una relativa a Snapdragon e la seconda firmata Exynos.

Per quanto riguarda quest’ultimo caso, il produttore coreano potrebbe cogliere l’occasione per affidare S8 a Samsung Exynos 9810, ultimo SoC proveniente da una serie di chipset sempre contraddistinta per stabilità, velocità e capacità di gestire la frequenza di clock sotto diverse condizioni operative.

Samsung Exynos 9810: più varianti per un unico top di gamma

In base ai mercati in cui Galaxy S8 troverà distribuzione, scopriremo un chipset diverso integrato nello smartphone, in questo caso Snapdragon 835 e i nuovi Exynos 9810. Si abbandona quindi l’ipotesi dell’Exynos 8895 come processore di punta di Galaxy S8, passando direttamente al primo componente di nuova generazione della serie 9 che verrà annunciata a breve.

Samsung Exynos 9810, a sua volta, è un SoC pronto ad essere proposto in due versioni. La prima è chiamata Samsung Exynos 9810 V e si tratta di un SoC con CPU Mongoose M2 ed un’unità GPU Mali-G71 a 18 core; mentre la seconda ha il nome di Exynos 9810 M,dotata di CPU Mongoose M2 ed una GUI GPU Mali-G71 a 20 core.

E’ possibile avere a disposizione da ora benchmark affidabili in merito alla potenza del chipset? Al momento Samsung vuole concentrarsi al massimo sul supporto dell’attività multithread del chipset, e soprattutto porre una sfida interessante nei riguardi di altro hardware top di gamma, tra cui Kirin 970, A10 Fusion di Apple e lo stesso Snapdragon 835: i confronti con le performance AnTuTu e Geekbench, da cui scopriremo quanto realmente vale 9810, dovranno attendere molto poco.