Mobile

Galaxy Note 7 va a fuoco a bordo di un aereo

Galaxy Note 7 va a fuoco a bordo di un aereo
Galaxy Note 7 va a fuoco a bordo di un aereo
Fabio Farnesi

Il volo 994 delle Southwest Airlines in viaggio da Louisville a Baltimora il 5 Ottobre, è stato interrotto, per fortuna quando l’aereo era ancora in fase di rullaggio. Motivo dell’interruzione e della conseguente evacuazione è stato il fumo proveniente da un Samsung Galaxy Note 7 evidentemente prossimo ad andare definitivamente in fiamme. Nessun danno a persone è comunque avvenuto, il volo è stato interrotto ed i passeggeri e l’equipaggio sono stati evacuati con buon ordine.

Il Note andato a fuoco faceva parte della nuova serie

A rendere la notizia ancora più eclatante è che il Note andato a fuoco sembrerebbe appartenere alla nuova serie considerata sicura da Samsung. Il sito The Verge, fra i primi a riportare la notizia ha avuto modo di parlare con Brian Green, proprietario del Galaxy Note 7 andato a fuoco. Il telefono sarebbe stato preso presso un negozio AT&T il 21 Settembre, proprio in sostituzione del precedente Note 7. Una foto della confezione del telefono in questione, pubblicata da The Verge mostra l’adesivo con le indicazioni di fabbrica contenente il quadrato nero che è il simbolo di una sostituzione.

Il quadrato nero sull'adesivo - Foto The Verge

Il quadrato nero sull’adesivo – Foto The Verge

Come è avvenuto l’incidente

Brian Green avrebbe dichiarato di avere spento il telefono come richiesto dall’equipaggio in fase di decollo. Subito dopo avrebbe notato un fumo grigio-verde uscire attraverso la custodia. Green avrebbe gettato il telefono sul pavimento ed in seguito sembrerebbe avere notato che il tappeto era stato bruciacchiato dal telefono. Secondo Green il telefono è andato a fuoco quando era all’80% della capacità di carica della batteria e che il telefono dal momento dell’acquisto al momento dell’incidente era stato sempre ricaricato attraverso un caricabatterie wireless.

Fallito anche il controllo di affidabilità

Inserendo il codice IMEI del telefono in questione nell’applicativo di Samsung dedicato a capire se il Note 7 fosse fra quelli da sostituire, l’applicativo ha restituito il messaggio “Great News! Your Device is not in the list of affected devices”. Ovvero secondo Samsung il telefono non era fra quelli da sostituire.

Fallito il controllo di validità - foto TheVerge

Fallito il controllo di validità – foto TheVerge

Samsung prende tempo

In una nota Samsung ha dichiarato:

Fino a quando non saremo in grado di esaminare il telefono, non possiamo confermare che questo incidente coinvolge il nuovo Note 7. Stiamo collaborando con le autorità e con Southwest per recuperare il telefono e verificare le cause del problema. Una volta che avremo esaminato il device, forniremo ulteriori informazioni.

A questo punto è crisi nera per Samsung e per il Galaxy Note 7. Se l’incidente fosse confermato difficilmente la casa coreana potrebbe esporsi ad una nuova sostituzione. D’altra parte il Galaxu Note 7 era stato annunciato come uno dei prodotti di punta di Samsung e un completo ritiro esporrebbe Samsung ad un danno economico e ad una crisi di affidabiltà da parte degli utenti che risulterebbe piuttosto difficile da risanare a breve termine.

Mobile
Fabio Farnesi
@jachetto

Una doppia vita passata per metà a scrivere codice e per metà a scrivere di tecnologia per le maggiori testate italiane online e offline. Quando non sono impegnato ad imparare qualche nuova tecnica è probabile che stia smontando un giocattolo nuovo

Altri in Mobile

Oppo F3 Plus: due fotocamere frontali per il nuovo “Selfie Phone” Android

Oppo F3 Plus: due fotocamere frontali per il nuovo “Selfie Phone” Android

Roberta Betti26 marzo 2017
OnePlus 5, il nuovo concept: quali sono le differenze con OnePlus 3T?

OnePlus 5, il nuovo concept: quali sono le differenze con OnePlus 3T?

Roberta Betti24 marzo 2017
Android O: disponibile la Developer Preview 1, tutte le novità

Android O: disponibile la Developer Preview 1, tutte le novità

Marco Radaelli22 marzo 2017
Android O in arrivo: nuove icone, notifiche e risparmio energetico

Android O in arrivo: nuove icone, notifiche e risparmio energetico

Marco Radaelli21 marzo 2017
Sony Xperia L1, trapela il nuovo successore di Xperia L?

Sony Xperia L1, trapela il nuovo successore di Xperia L?

Roberta Betti20 marzo 2017
Connettività 5G: sperimentazione in 5 città italiane

Connettività 5G: sperimentazione in 5 città italiane

Marco Radaelli17 marzo 2017
Xiaomi Redmi Pro 2, un ottimo medio-gamma in attesa di Mi 6

Xiaomi Redmi Pro 2, un ottimo medio-gamma in attesa di Mi 6

Roberta Betti17 marzo 2017
WhatsApp e Telegram hackerati con una foto: cosa bisogna fare

WhatsApp e Telegram hackerati con una foto: cosa bisogna fare

Marco Radaelli16 marzo 2017
Honor 8 Pro, debutto primaverile di un ottimo smartphone Android Nougat

Honor 8 Pro, debutto primaverile di un ottimo smartphone Android Nougat

Roberta Betti15 marzo 2017