Internet

Facebook Messenger, in arrivo chat pubbliche sul social?

Facebook Messenger, in arrivo chat pubbliche sul social?
Facebook Messenger, in arrivo chat pubbliche sul social?
Roberta Betti

Facebook continua imperterrito la ricerca di nuovi modi interattivi per mettere in comunicazione i suoi utenti, specialmente durante la continua ascesa delle applicazioni per messaggistica privata, che sembrano aver conquistato gli app store di tutto il mondo con grande facilità.

A poche ore dall’arrivo di un update significativo per tutti i possessori di smartphone Android Marshmallow, ovvero l’introduzione della condivisione diretta di video, immagini e tweet tramite un menu rapido che rende più facile lo scambio con i contatti Telegram o WhatsApp, l’app di Mark Zuckerberg mette in piano l’ipotesi di poter dare ai suoi utenti una possibilità in più per comunicare in una chat pubblica, aperta a tutti e suddivisa per argomenti.

Facebook Messenger sembrerebbe infatti pronto a dotarsi di una chatroom molto più ampia, pronta a coprire gli interessi e le curiosità di tutti, oltre naturalmente a permettere uno scambio a 360° di informazioni, news e chiacchiere con quanti più iscritti possibile. La funzione è al momento chiamata Rooms, e a quanto pare sarebbe stata rivelata attraverso un’operazione di data mining nella relativa app iOS.

Facebook Messenger: come cambia la messaggistica con le chat pubbliche?

E’ una domanda a cui l’app dovrà rispondere, essendo gli utenti del “social in blu” quasi sempre abituati su Messenger all’interazione 1 ad 1, lasciando ai commenti su gruppi e fan page l’espressione di un pensiero più collettivo e orientato allo scambio con un numero più alto di utenti. Le “Rooms” di Facebook Messenger saranno segnalate da link da condividere per l’ingresso, in modo che si possa coinvolgere più facilmente chi è già su Messenger, in maniera simile a molte app già diffuse su Android e iOS.

A quanto pare, secondo l’indiscrezione, scoperta da un developer estero che ha provveduto poi a comunicarla al magazine TechCrunch, ogni utente avrà possibilità di creare delle chatroom proprie, delle piccole stanze virtuali da personalizzare con messaggi fissati, liste di file disponibili al download e tutto ciò che generalmente occorre per mantenere la chat attiva e sintonizzata su un argomento preciso.

Il codice sorgente di Facebook Messenger in attesa dell’update ufficiale sembra inoltre nascondere funzioni utili come la registrazione di messaggi vocali, le impostazioni di privacy e la possibilità di caricare materiale in archivi da predisporre e ampliare da parte degli admin della chatroom.

Ci aspettiamo quindi che i maggiori servizi di chat mobile esprimano nel breve periodo la necessità di passare a contromisure efficaci, per evitare di finire “fagocitati” dai miglioramenti dell’app: quale sarà la prossima manovra di WhatsApp, Telegram e Viber per dare una marcia in più ai propri software?

Internet
Roberta Betti
@SerikaSerizawa8

Appassionata di hi-tech ed entertainment digitale, e più generalmente di tutto ciò che ruota attorno il sistema di numerazione binario: sistemi open source, OS, privacy, app, videogames, device e quanto il prolifico mondo della tecnologia ci propone ogni giorno

Altri in Internet

Gdpr: le sanzioni alle aziende non saranno rinviate

Gdpr: le sanzioni alle aziende non saranno rinviate

Mirko Nicolino19 aprile 2018
Facebook: sotto i 15 anni servirà il permesso dei genitori

Facebook: sotto i 15 anni servirà il permesso dei genitori

Mirko Nicolino18 aprile 2018
Gmail si rifà il trucco: ecco cosa cambia e quando sarà presentata

Gmail si rifà il trucco: ecco cosa cambia e quando sarà presentata

Mirko Nicolino12 aprile 2018
Mark Zuckerberg al Senato Usa: “Risolveremo i problemi”

Mark Zuckerberg al Senato Usa: “Risolveremo i problemi”

Mirko Nicolino10 aprile 2018
Datagate: Facebook sospende anche AggregateIQ e CubeYou

Datagate: Facebook sospende anche AggregateIQ e CubeYou

Mirko Nicolino9 aprile 2018
Datagate: Antitrust annuncia istruttoria su Facebook, ecco perché

Datagate: Antitrust annuncia istruttoria su Facebook, ecco perché

Mirko Nicolino6 aprile 2018
Google: tra luglio e agosto un nuovo smartphone di fascia media

Google: tra luglio e agosto un nuovo smartphone di fascia media

Mirko Nicolino4 aprile 2018
Zuckerberg difende Facebook e attacca Cook

Zuckerberg difende Facebook e attacca Cook

Mirko Nicolino3 aprile 2018
Spotify e gli account pirata: ecco cosa sta succedendo

Spotify e gli account pirata: ecco cosa sta succedendo

Mirko Nicolino7 marzo 2018

Il bello della tecnologia

Logica Lab Srls
Via Trieste 7/A,87036, Rende (CS)
+ 39.0984.408314
[email protected]
TStyle by LogicaLab - Via Marco Polo 7 - 87036 Rende (Cs) - info@tstyle.it - tel: 39 0984.408314