Acquisti online, come essere sicuri e al sicuro

0
2239

Fare acquisti online ormai è una tendenza sempre più comune, vuoi per la convenienza dei prezzi, vuoi perché online si trova davvero di tutto. Ma quanto sono sicuri i nostri acquisti sul web? Attualmente le misure di sicurezza sono notevolmente aumentate, quindi in generale si può dire che ci sono tutti gli strumenti per fare degli acquisti abbastanza sicuri, ma ancora, nonostante tutte le misure prese, si può cadere vittime di raggiri quali clonazioni della carta. Ci sono poi banche online che offrono dei conti virtuali, come conto fineco o yellow o simili, a cui sono correlati ulteriori sistemi di sicurezza (dettagli su http://www.cartedipagamento.com/conto-yellow.htm).

 

Come usare le proprie carte in modo sicuro

Tuttavia è comunque buona norma seguire delle misure di sicurezza e delle attenzioni in più. Per esempio è molto importante effettuare acquisti con carta di credito solo dal proprio pc dove si è certi non vi siano malware o software in grado di carpire i nostri codici di sicurezza. Quindi se ci troviamo, per esempio, in un internet point, evitiamo di fare acquisti online. Altra misura di sicurezza è quella di utilizzare una carta di credito prepagata ricaricabile o usa e getta. Nel primo caso carichiamo di volta in volta la cifra che ci serve per l’acquisto e non associamola ad alcun conto. Nel secondo caso si tratta di una carta che può essere utilizzata una sola volta e che dunque va caricata solo con la cifra esatta da spendere.

 

I software per essere sicuri al 100%

Ci sono poi dei software appositi che scandagliano il sito dove s’intende effettuare l’acquisto e che sono in grado di dirci se il sito è sicuro o meno. Ultimo ma non ultimo, bisogna avere la certezza che il negozio presso il quale stiamo acquistando sia affidabile. Come fare? Bisogna leggere le recensioni e i feedback, sebbene pure questi siano da prendere con le molle!

Infatti molti feedback vengono rilasciati in modo artificiale, diciamo seguendo quelle che sono strategie di branding reputation, per cui bisogna fare molta attenzione per riuscire a capire quali siano quelli reali e quelli scritti per marketing. Ovviamente se si tratta di un negozio molto conosciuto, con una lunga attività, si può stare abbastanza tranquilli, dubitiamo invece se si tratta di un negozio nuovo, mai visto e mai sentito, in quel caso è bene tenere gli occhi ben aperti.