Microsoft Surface Phone: le ultime indiscrezioni sull’atteso smartphone Windows 10

0
8995

Il nome di Surface Phone è stato sicuramente tra i più chiacchierati nei passati mesi in ambito smartphone, considerando soprattutto l’alone di mistero che Microsoft ha voluto stendere per lungo tempo sul progetto di un dispositivo in grado di portare al massimo l’user experience su Windows 10, senza comunque abbandonare al contempo l’esperimento Windows Phone.

Da poche ore sono trapelate news che ci permetterebbero di inquadrare meglio il tipo di device con cui avremo a che fare, confermando la volontà della casa di Redmond di voler investire sul mobile. Abbiamo quindi al centro dell’ecosistema post-Lumia il nuovo Surface Phone, incentrato su Windows 10 Mobile, come chiave di volta per un nuovo mondo di app e servizi pronti a migliorare le performance di uno smartphone top di gamma: questo è il progetto che ci aspettiamo di veder realizzato nei prossimi mesi da Microsoft.

Surface Phone: un nuovo modo di intendere Windows 10 Mobile?

Innanzitutto non è da escludere che il nuovo smartphone Microsoft possa puntare principalmente al segmento Enterprise, in maniera simile alla via intrapresa da Blackberry fin dagli esordi. Secondo quanto dichiarato dal Corporate VP Kevin Gallo, che ha risposto ad alcune domande poste dai developer Windows, ci troveremo davanti ad un device di “fascia alta”, uno strumento “innovativo” ed in grado di ampliare seriamente l’offerta di Windows Mobile.

Dal momento che immettere sul mercato smartphone Nokia low-end non si è rivelata una strategia produttiva per Microsoft, Surface Phone potrebbe rappresentare l’elemento mancante per avviare una nuova policy in merito alla creazione di nuovi dispositivi. E’ per questo molto probabile che il nuovo smartphone possa supportare l‘interfaccia Continuum, permettendogli di trasformarsi in una sorta di notebook da cui tutte le opzioni di Windows 10 siano accessibili.

La presentazione del dispositivo potrebbe avvenire entro i primi mesi del 2017, un momento critico anche per altri brand, impegnati nelle grandi fiere di settore (tra cui il Mobile World Congress) nella presentazione delle novità Android di fascia alta. Non resta quindi che definire l’architettura chipset che verrà implementata e le specifiche tecniche che porteranno Microsoft ad evidenziare un distacco dalle altre alternative business, dal momento che -come da tradizione- rappresentano il vero punto di forza della società statunitense, da sempre.