Software

NetSpot lo strumento professionale per ottimizzare le reti wireless

NetSpot lo strumento professionale per ottimizzare le reti wireless
NetSpot lo strumento professionale per ottimizzare le reti wireless
Pierfrancesco Biccoli

Reti wireless, croce e delizia sia di utenti privati, sia di utenti aziendali ed infine sicuramente per chi si occupa di configurare le reti wi-fi all’interno di uffici e abitazioni private. Il principale problema di una rete wireless consiste nel posizionare correttamente gli access point affinché ogni area da coprire con la rete wi-fi sia raggiunta con il massimo del segnale possibile ottimizzandone l’efficacia.

Il corretto posizionamento degli access point può già essere un problema per le reti domestiche, specialmente su superfici di grandi dimensioni oppure dove muri e altri ostacoli possono influenzare la diffusione del segnale. Sicuramente è un problema e non di poco conto, quando è necessario installare una rete wi-fi in uffici specialmente se ubicati su più piani.

L’utilità di NetSpot

NetSpot è l’applicazione perfetta per ottimizzare il posizionamento degli access point ed in generale l’efficacia di una rete wi-fi sia in ambito domestico sia per chi installa professionalmente reti in ambito aziendale.

Può essere utilizzata sia installandola su sistemi Windows, sia su sistemi Mac. Il funzionamento di base richiede comunque un notebook. La massima efficacia si raggiunge disponendo di una mappa dell’area da attrezzare con la rete wireless. I formati accettati per la mappa sono *.jpg, *.jpeg, *.bmp, *.gif, *.png, *.tiff, *.tif, *.pdf, netspm. In assenza di un file contenente la mappa, si può comunque disegnare una mappa attraverso i tool integrati in netspot.

Una volta inserita la mappa, è sufficiente andare a spasso per l’appartamento con il notebook in mano e di volta in volta fermarsi ad effettuare una misurazione del segnale nel punto di stazionamento. In particolar modo è utile effettuare una misurazione in prossimità di un HotSpot.

Terminato questo setup iniziale, NetSpot dispone di tutti i dati per effettuare una misurazione continua del segnale in ognuno dei punti selezionati e all’interno di un’area ben definita fra un punto e l’altro.

In particolare NetSpot mostrerà colorandoli in modo diverso i punti critici per il segnale wi-fi, i punti dove il segnale è più intenso o semplicemente sufficiente. In questo modo sarà abbastanza semplice piazzare un nuovo HotSpot dove necessario.

netspot-wi-fi-map

Utilizzo professionale

NetSpot può essere facilmente utilizzato anche da un profano delle reti wireless, ma se utilizzato da un professionista può restituire dati piuttosto utili per perfezionare l’installazione di una rete wireless. Ad esempio è possibile ottenere dati relativi ad eventual interferenze, al livello di rumore nella rete, la velocità minima in un dato punto, l’ampiezza di banda. Una gamma veramente incredibile di misurazioni che consente ad un’installatore professionista di effettuare un lavoro di altissima precisione.

netspot-wi-fi-scan

Attraverso la mappa è possibile identificare tutte le reti adiacenti a quella connessa. Verificare il posizionamento degli HotSpot ed ottenerne i dettagli. Per ottenere il dettaglio di funzionamento di un HotSpot è sufficiente cliccare sull’icona che lo rappresenta e si ottengo tutti i dettagli relativi.

L’interfaccia

L’interfaccia è molto semplice. Si parte con individuare tutte le reti disponibili in una certa area, la lista compare sulla sinistra. Per ciascuna rete si possono effettuare misurazioni generiche, come ad esempio l’intensità del segnale misurata in un intervallo di tempo di 5/30/60 minuti.

netspot-wi-fi-measure

Iniziando un nuovo “Survey” si accede invece all’interfaccia che consente di ottimizzare la rete attraverso l’utilizzo della mappa con le relative misurazioni. In definitiva una volta entrati in confindenza con l’applicazione è abbastanza semplice orientarsi nelle varie funzionalità. Nonostante la semplicità tuttavia le funzionalità messe a disposizione sono decisamente potenti ed offrono misurazioni di precisione.

Tutte le varie misurazioni possono espertate in PDF, attraverso varie modalità incluse una rappresentazione in forma di grafico.

Le varie versioni di NetSpot

NetSpot è disponibile per Mac e per Windows nelle versioni Free, Pro, Enterprise, rispettivamente ad un costo gratuito per la versione Free, di 149$ per la versione PRO, 499$ per la versione Enterprise. Le differenze per le tre versioni corrispondono essenzialmente al numero di utenti e di mappe per progetto. Si parte da una mappa per progetto per la versione free, fino ad arrivare a 10 utenti e mappe illimitate per la versione Enterprise. NetSpot può essere acqusitato digitalmente all’indirizzo http://www.netspotapp.com/netspotpro.html

Software
Pierfrancesco Biccoli
@pbicco

Programmatore, viaggiatore, sportivo, di solito mi lascio appassionare da tutto ciò che ha luci colorate e tasti da premere

Altri in Software

Adobe Flash non sarà più aggiornato entro il 2020

Adobe Flash non sarà più aggiornato entro il 2020

Mirko Nicolino26 luglio 2017
Opera Mini, download più facili grazie al nuovo elenco link

Opera Mini, download più facili grazie al nuovo elenco link

Roberta Betti29 marzo 2017
Google Chrome 57: più stabilità e Progressive Web Apps in arrivo

Google Chrome 57: più stabilità e Progressive Web Apps in arrivo

Roberta Betti13 marzo 2017
Mozilla Firefox 52, sicurezza e gaming in primo piano

Mozilla Firefox 52, sicurezza e gaming in primo piano

Roberta Betti10 marzo 2017
Opera Reborn: il celebre browser rinasce con nuovo look e funzioni top

Opera Reborn: il celebre browser rinasce con nuovo look e funzioni top

Roberta Betti20 febbraio 2017
Amazon Chime, il software di videoconferenza che sfida Skype

Amazon Chime, il software di videoconferenza che sfida Skype

Irene Podestà16 febbraio 2017
Firefox Focus: browser per la privacy online arriva su iOS italiano

Firefox Focus: browser per la privacy online arriva su iOS italiano

Roberta Betti29 gennaio 2017
Raspberry Pi lancia Pixel OS, sistema operativo leggero e affidabile

Raspberry Pi lancia Pixel OS, sistema operativo leggero e affidabile

Roberta Betti29 dicembre 2016
Spotify, fixato il bug killer per HDD e SSD

Spotify, fixato il bug killer per HDD e SSD

Irene Podestà14 novembre 2016