Motion Graphics e marketing: l’abc per cominciare

0
1371
motion graphics

Il significato di motion graphic, molto semplicemente, è quello di grafica animata o di grafica in movimento. Per qualsiasi forma visiva ci sia un’animazione, un effetto speciale o 3D ci troviamo dinanzi ad un lavoro di motion graphic. Se consideri che oggi vengono immessi in rete quasi trenta miliardi di contenuti al giorno, capirai bene che per stupire chi ti segue online ci vuole originalità e maestria.

La motion graphic farebbe proprio al caso tuo dato che ti permette di catturare l’attenzione dei tuoi fan con un contenuto facile da capire, intrigante e al passo con i tempi. Ma perché dovresti usarla per comunicare i tuoi valori, le tue promozioni e i tuoi servizi a chi ti segue in rete? Lo vediamo in questo approfondimento grazie anche ai suggerimenti di una popolare agenzia specializzata in motion graphics a Milano.

Cos’è e come funziona la motion graphic?

La grafica animata è sempre efficace perché semplifica un concetto e lo rende essenziale, ovvero privo di ornamenti e eccessi che distoglierebbero l’attenzione di chi guarda. A pensarci bene questo aspetto è fondamentale perché oggi siamo completamente pervasi dalla pubblicità e, quasi inconsciamente, tendiamo a eliminare dalla nostra attenzione ciò che non è di nostro interesse. Difatti l’innumerevole quantità di informazioni in cui siamo immersi ci spinge a filtrare i contenuti che ci arrivano e, quindi, la grafica animata è in grado di superare questa barriera e coinvolgere con più efficacia le persone.

Dalla strategia agli obiettivi

Il coinvolgimento dipende molto dalla qualità del visual e dalla strategia di individuazione del target ma questo tipo di contenuto, a differenza di un testo scritto o di un video tradizionale, si caratterizza per performance nettamente migliori. Un altro buon punto di forza di questo tipo di tecnica riguarda il fatto che è accessibile e non troppo costosa vista la specializzazione tecnologica offerta dai nuovi software di progettazione e montaggio.

Infine la grafica animata è talmente versatile da essere utile al cinema, alla comunicazione, al marketing e alla comunicazione istituzionale e pubblica. Proprio per questo il designer troverà sempre la miglior soluzione per le tue esigenze di comunicazione.

Dallo storyboard alla grafica animata

Per inserirla nelle tue strategie di marketing occorre fare un ragionamento preliminare, utile a comprendere in che modo la grafica dovrà essere declinata per catturare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti. Di solito occorre valutare chi sono le persone che si affidano a te o che seguono la tua attività, determinando variabili demografiche e sociali come età, genere, provenienza geografica, interessi ecc… Da queste informazioni potrai capire quale tono di voce usare, quale stile scegliere e persino quali sono i colori più indicati.

È da queste riflessioni che potrai disegnare lo storyboard della grafica e, successivamente, realizzare con il supporto del professionista il prodotto finito. Ovviamente servirà una riflessione anche su dove pubblicare la motion graphic e, quindi, stabilire formato, durata e strategie di condivisione per centrare con maggiore efficacia i tuoi obiettivi di marketing. Tutto questo lavoro lo esegue l’agenzia specializzata in questo genere di lavori perché dispone degli strumenti di produzione, analisi e monitoraggio professionali. Per questo se hai in mente di migliorare la tua strategia di comunicazione e marketing