Guess Connect: lo smartwatch d’alta moda

Guess Connect: lo smartwatch d’alta moda
Fiore Perrone

Il fascino della tecnologia coinvolge anche i grandi marchi dell’abbigliamento. Al Mobile World Congress di quest’anno, ad esempio, Guess ha presentato uno smartwatch piuttosto interessante, realizzato in collaborazione con Martian Watches e chiamato Guess Connect.

Questo smartwatch è caratterizzato dall’avere un LED, un motore a vibrazione che si attiva quando arriva qualche notifica e un piccolo display nella parte inferiore del quadrante, all’interno del quale vengono visualizzati i messaggi. Tutto qui, direte voi? Ebbene si, tutto qui. Per il resto, l’aspetto è identico a quello di un qualunque orologio analogico.

Cos’è che ne fa uno smartwatch, seppure sui generis? Semplice, il Guess Connect può interfacciarsi con un qualunque smartphone dotato di sistema operativo Android o iOS e, grazie ad uno speaker e ad un microfono integrati, può essere utilizzato come vivavoce e come ausilio per accedere alle funzioni vocali del proprio smartphone, ad esempio per dettare una email o un messaggio da inviare ad un proprio contatto.

Per il resto, non troviamo alcuna sofisticata funzione, ma il bello di quest’orologio sta proprio nei suoi limiti. La batteria, ad esempio, è separata per le funzioni di orologio e smartwatch. L’autonomia della batteria dello smartwatch è di quattro giorni, ma se si esaurisce la carica prima di arrivare a casa, potremo comunque continuare a leggere l’ora esatta.

La differenza la fanno poi le linee raffinate e il fascino elegante di uno smartwatch progettato da un marchio d’alta moda. Tutto ciò che è assente per quanto riguarda l’aspetto tecnologico, viene invece compensato dal design.

Una cosa non da poco per chi pensa che il tempo sia un fattore determinante della propria vita. Il Guess Connect sarà disponibile a breve con cinturino in gomma a 349 euro e con cinturino in pelle a 399 euro.

Mobile
Fiore Perrone
@P_Fiore

Appassionato di fotografia, musica e buoni libri da anni scrivo di tecnologia per le maggiori testate italiane. Nel tempo libero non smetto mai di stupirmi per le cose che scopro.

Altri in Mobile

Oppo F3 Plus: due fotocamere frontali per il nuovo “Selfie Phone” Android

Oppo F3 Plus: due fotocamere frontali per il nuovo “Selfie Phone” Android

Roberta Betti26 marzo 2017
OnePlus 5, il nuovo concept: quali sono le differenze con OnePlus 3T?

OnePlus 5, il nuovo concept: quali sono le differenze con OnePlus 3T?

Roberta Betti24 marzo 2017
Android O: disponibile la Developer Preview 1, tutte le novità

Android O: disponibile la Developer Preview 1, tutte le novità

Marco Radaelli22 marzo 2017
Android O in arrivo: nuove icone, notifiche e risparmio energetico

Android O in arrivo: nuove icone, notifiche e risparmio energetico

Marco Radaelli21 marzo 2017
Sony Xperia L1, trapela il nuovo successore di Xperia L?

Sony Xperia L1, trapela il nuovo successore di Xperia L?

Roberta Betti20 marzo 2017
Connettività 5G: sperimentazione in 5 città italiane

Connettività 5G: sperimentazione in 5 città italiane

Marco Radaelli17 marzo 2017
Xiaomi Redmi Pro 2, un ottimo medio-gamma in attesa di Mi 6

Xiaomi Redmi Pro 2, un ottimo medio-gamma in attesa di Mi 6

Roberta Betti17 marzo 2017
WhatsApp e Telegram hackerati con una foto: cosa bisogna fare

WhatsApp e Telegram hackerati con una foto: cosa bisogna fare

Marco Radaelli16 marzo 2017
Honor 8 Pro, debutto primaverile di un ottimo smartphone Android Nougat

Honor 8 Pro, debutto primaverile di un ottimo smartphone Android Nougat

Roberta Betti15 marzo 2017