Facebook permetterà di pubblicare post anonimi

0
2723

Facebook sta preparando una contromossa per rintuzzare la crescita di un social network che, per quanto ancora giovane e piccolo, sta facendo parlare molto di sé: Ello. Il punto di forza di Ello risiede nel fatto che gli utenti possono pubblicare i loro contenuti in modo del tutto anonimo.

Ci sono voci insistenti che vogliono il gigante dei social impegnato nello sviluppo di un’app per dispositivi mobili che consentirà agli utenti di interagire su Facebook senza utilizzare nomi reali. Una modalità “incognito” che potrebbe essere particolarmente utile quando nel momento in cui gli utenti vogliano parlare di argomenti “sensibili”: sesso, religione, politica… Senza volerci mettere necessariamente la faccia, appunto.

La app, il cui rilascio è atteso nel giro di un mese, rappresenterebbe un deciso cambiamento nella usuale strategia di Facebook che, in orma 10 anni di onoratissimo servizio, ha sempre richiesto agli utenti di segnalarsi con il proprio vero nome. Questa scelta ha sempre differenziato Facebook dal resto dei servizi Internet, molti dei quali avevano fatto del pseudo-anonimato una sorta di bandiera libertaria, salvo poi arrendersi davanti ai pesanti e reiterati abusi che la “maschera” garantiva. Inoltre, in tutti questi anni, l’aver dato un nome e una faccia a ogni utente ha reso Facebook relativamente “sicuro” rispetto alle comuni minacce che caratterizzano altri luoghi di internet.

Questa mossa arriverebbe dunque piuttosto inaspettata e sarebbe una conferma della crescita di interesse attorno a Ello che proprio dell’anonimato ha fatto invece una delle sue bandiere, accanto a una dichiarazione d’intenti che suona proprio come uno schiaffo a Facebook: “Ogni post che condividi, ogni amico che incontri ed ogni link che cliché è tracciato, registrato e convertito in dati. La pubblicità compra i tuoi dati per mostrarti più pubblicità. Tu sei il prodotto che viene venduto e acquistato. Noi crediamo esista una strada migliore.”