L’iPhone 6 Plus è troppo grande?

0
6415

I nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus hanno messo gli amanti della mela morsicata davanti a un dilemma: schermo piccolo (che poi tanto piccolo non è) o schermo grande? Quali sono i reali benefici di uno schermo grande come quello della versione Plus? Non sarà troppo scomodo da utilizzare? Occorreranno per forza due mani?

In teoria, fino a che non lo avremo tra le mani, sarà difficile dare una risposta a questi interrogativi, ma abbiamo comunque una lunga consuetudine con altri “phablet” per avere una buona idea di cosa aspettarci. Fatte salve le ovvie differenze dovute a sistemi operativi diversi, l’usabilità di questi dispositivi è più o meno la stessa, sia che si usi Windows Phone, Android o iOS.

 

Uno schermo grande ha parecchi vantaggi

iPgone6Plus_in_hand

Il nuovissimo schermo da 5.5 pollici dell’iPhone 6 Plus ha come primo, scontato vantaggio, quello di far apparire più grandi tutti i contenuti, grazie anche ad una eccellente risoluzione full HD. Tradotto:

Possiamo visualizzare maggiori porzioni delle pagine web mentre navighiamo

Vedremmo più aggiornamenti sui nostri social network (più tweet e più post di Facebook in un’unica schermata)

Video e foto sono mooolto più gradevoli su uno schermo più grande

I videogame sono più belli da vedere e più facili da giocare, grazie ai pulsanti più grandi e facili da premere

Scrivere risulta più facile e veloce su on-screen-keyboard più grandi

Alcune applicazioni possono trarre beneficio da uno schermo più grande (specialmente quando orientato orizzontalmente), dividendolo in due e utilizzando in maniera differenziata le due porzioni del display.

 

Pro e contro di un phablet, oltre lo schermo

iPhone 5 iPhone 6 e iPgone 6 Plus

Al di là di uno schermo più grande, un dispositivo extralarge si differenzia da un “normale” smartphone anche per altre caratteristiche, con i relativi vantaggi e svantaggi

 

Vantaggi:

Uno smartphone di taglia grande avrà probabilmente una grande batteria, quindi possiamo aspettarci ottime prestazione dal nuovo iPhone 6 Plus, sia alla luce dei risultati ottenuti dai phablet targati Android, sia dando fiducia ai primi test effettuati in America da giornalisti indipendenti.

Un più comodo utilizzo nell’utilizzo con due mani: se possiamo anche dire addio all’utilizzo con una sola mano, possiamo in compenso godere di una più confortevole presa “a due mani”, che si traduce in un utilizzo più rapido della tastiera e in foto più stabili e senza il rischio di coprire l’obiettivo con un dito.

 

Svantaggi:

E’ troppo grande per la maggior parte delle tasche e, anche nel caso entrasse in qualcuna, non sarebbe molto piacevole da portare in giro.

Utilizzato come telefono è decisamente scomodo, specialmente per chiamate molto lunghe. Inoltre, l’impressione che dà non è elegantissima, diciamo…

Batterie più grandi significano anche tempi di ricarica più lunghi. Niente di drammatico, specialmente per chi è abituato a ricaricare di notte, ma è da tener presente.

Scomodissimo da portare con sé quando si fa attività fisica: magari per una breve corsetta possiamo anche sperimentare, ma le probabilità che caschi sono elevate.

 

E’ davvero troppo grande per utilizzarlo con una sola mano?

Two Hands Phone

La risposta breve è “sì”: sostanzialmente l’iPhone 6 Plus non è utilizzabile se non con due mani, specialmente per quanto riguarda l’utilizzo della tastiera e la possibilità di raggiungere tutte le aree dello schermo con il pollice.

Bisogna però tenere presente che, come per Android, è attivabile una modalità che semplifica l’utilizzo a una mano. In aggiunta a questo, possiamo anche contare sul alcune tastiere prodotte da terze parti, specificatamente pensate per l’utilizzo a mano singola. Infine, nella valutazione di questo aspetto, teniamo presente che, in realtà, è possibile che già ora utilizziamo gli smartphone con due mani il più delle volte… quindi possiamo anche non farci condizionare eccessivamente da questo “difetto”.

 

Come posso sapere se l’iPhone 6 Plus è troppo grande per le mie mani?

iPhone 6 di carta

Metodo ovvio: andare di persona in un apple store e provare.

Metodo art-attack: stampare il “cartamodello” dell’iPhone 6 Plus qui. E’ un semplice pdf a grandezza naturale.

Metodo del righello: misuriamo la lunghezza della nostra mano dalla base del palmo alla punta del mignolo. La misura che otteniamo è l’altezza massima dello smartphone che possiamo utilizzare in tutta comodità. Se il telefono scelto è più alto di così, occorreranno (quasi) sempre due mani. E’ un metodo poco scientifico, ma di comprovata efficacia.

Foto di apertura by Ryan Ozawa