iPhone 6 e iPhone 6 plus, foto e video migliori?

0
1665

Grande show il 9 Settembre per la presentazione di iPhone 6, ma ad un certo punto qualcuno ha detto: la fotocamera di iPhone 6 avrà una risoluzione di 8MP.

Ehy, 8 MegaPixel? ma come 8MP? ma c’è mezzo mondo a seguire questa presentazione ed ad un certo punto lo speaker dice: che bello avremo una fotocamera con 8MP?!??!

Ok, qualcuno avverta Apple che anche iPhone 4, 4S, 5 e 5S hanno una fotocamera da 8MP e non è che in campo fotografico siano proprio dei telefoni da competizione.

Spazio alla luce

In fotografia la risoluzione è importante ma non è tutto. La raccolta della luce è invece tutto. E ci sono esperienze importanti che ci hanno insegnato che un sensore molto sensibile spesso è garanzia di risultati eccezionali anche se la risoluzione non è alta. HTC One è un esempio di questo modo di vedere le cose.

Per cui, d’accordo che ci piacciono i numeroni, ma non è detto che questi 8MP siano realmente pochi. Quello che è importante è come la fotocamera di Apple raccoglierà la luce e su questo Phil Shiller durante la presentazione di iPhone 6 si espresso con una frase del tipo “avremo un nuovo sensore iSight”.

Dunque prima di annotare gli 8MP della nuova fotocamera alla voce “giocoso scherzo” sarà bene aspettare di poter scattare qualche foto e capire se realmente non ci sono migliorie rispetto al passato in quanto a risoluzione in rapporto alla quantità di luce catturata.

È anche vero che alla voce specifiche tecniche si legge 1.5-micron pixels e apertura ƒ/2.2, cioè esattamente identico al 5S. Per cui a meno di un triplo salto carpiato con avvitamento laterale destro, difficilmente iPhone 6 ha fatto un passo avanti in termini di risoluzione e raccolta della luce.

Focus Pixel

Una reale novità invece è la tecnologia denominata “Focus Pixel”. Sostanzialmente Apple dice soltanto che è un modo per raccogliere più informazioni possibili sull’immagine e migliorare la fase di Autofocus. Nei fatti molto probabilmente significa che sia iPhone 6 che iPhone 6 Plus utilizzano un autofocus basato sul riconoscimento della fase e non sul contrasto. Per coloro che non masticano troppo di fotografia, significa che la luce in ingresso viene divisa in due immagini che vengono poi comparate. Si tratta di un metodo realmente ha un’ottima resa sui sistemi di autofocus.

Video e stabilizzatore d’immagine

Se sulle foto non ci sono migliorie così grandi, almeno apparentemente, da farci gridare “evviva!!!” è sui video che invece si registrano significative novità. I video HD ora possono essere registrati a 60fps che è un bel passo in avanti. Ok probabilmente occuperanno di più in termini di dimensioni, ma certamente avranno una resa qualitativa decisamente superiore.

Anche nel campo dei video slo-mo le novità introdotte apportano notevoli migliorie. Di fatto è possibile registrare ora video slo-mo a 240fps e 720p. Questo dovrebbe consentire di catturare movimenti anche molto veloci e contemporaneamente di salvaguardare la qualità.

Infine Apple ha annunciato che ci sarà una feature denominata “Cinematic video stabilization“. In sostanza immaginate di camminare per strada cercando di catturare una scena che vi interessa. Ovvio che una volta tornati a casa il video risulti talmente mosso da fare venire il mal di testa. Camminando sicuramente la telecamerà avrà ondeggiato e provocato l’effetto movimento così fastidioso. La Cinematic Video Stabilization entra in gioco proprio per evitare questo effetto movimento assolutamente deleterio.

Su iPhone 6 plus c’è anche uno stabilizzatore di immagine ottico. Questo significa che le lenti e gli altri elementi cercano di muoversi assorbendo quelli che sono le ondulazioni provocate dai movimenti dell’operatore per mantenere un’immagine il più possibile ferma. La stabilizzazione ottica tipicamente fornisce risultati migliori rispetto a quella digitale dove invece è il software ha fare buona parte del lavoro.

Il botto finale

Ci sono poi una manciata di novità interessanti. Prima di ogni altra la possibilità di eseguire video time-lapse con una velocità impressionante. L’aggiunta di una telecamera frontale Facetime HD con un’apertura più ampia in modo da raccogliere l’81% di luce in più e un miglioramento nel riconoscimento facciale che in epoca di selfie farà la felicità degli appassionati del genere.

In definitiva non tutte le novità annunciate si possono definire entusiasmanti. Sicuramente ci si attende un miglioramento nel campo dei video. Per le fotografie bisognerà attendere la prova dei fatti.