Lenovo Phab 2 Pro, lo smartphone per realtà virtuale Google arriva in Europa

0
1096

Il 2016 di Lenovo si conclude con una new entry importante in ambito smartphone per tutti gli utenti Android attenti al mondo della realtà virtuale e della realtà aumentata: è finalmente arrivato in Europa Lenovo Phab 2 Pro con Project Tango di Google, phablet che integra le ultime novità in fatto di motion tracking e sensori di movimento / profondità per manipolare virtualmente il mondo attorno a noi, offrendoci una nuova prospettiva in campo multimediale.

Lenovo Phab 2 Pro è un dispositivo con schermo parecchio ampio (6,4 pollici), come possiamo facilmente immaginare, data la predisposizione alla cattura e alla rielaborazione di immagini e video in tempo reale. La risoluzione, 1440 x 2560 Quad HD, è ben definita, e si presenta assieme ad un chipset Qualcomm Snapdragon 652, 4 GB di memoria RAM e 64 di storage interno.

La vera e propria rivelazione di Lenovo in ambito Project Tango sta però nel comparto fotografico, che si compone di tre “protagonisti”: due dei sensori disponibili sono dedicati alla rilevazione della profondità 3D ell’immagine, mentre la fotocamera principale è un obiettivo 16 megapixel con PDAF integrato, con l’aggiunta di un obiettivo secondario da 8 megapixel.

Lenovo Phab 2 Pro: l’esordio europeo della realtà virtuale su smartphone?

Lenovo punta esplicitamente su questo nuovo handset capace di fare leva sulle potenzialità di Project Tango per abilitarci ai software di utility o al videogaming in realtà aumentata: guardare attraverso lo schermo del phablet il mondo attorno a noi ci permetterà di scoprire informazioni e dati supplementari sovrapposti su oggetti, immagini e luoghi geografici.

Le potenzialità sono immense: scoprire come una stanza potrebbe essere portata a nuovo aggiungendo oggetti e complementi d’arredo senza fatica, oppure giocare in modalità ancora più realistica e immersiva agli ultimi titoli del play store dedicato; il tutto con dei semplici swipe direzionali e un po’ di fantasia.

Lenovo ha già predisposto alcune decine di app per Phab 2 Pro, destinate ad aumentare una volta recepito il potenziale dell’invenzione. Troviamo infatti “Lowe’s Home Improvement”, che ci consente di scoprire i mobili e gli oggetti per la casa che più ci piacciono e posizionarli in casa come se li possedessimo realmente, e “Woorld”, un gioco sandbox che ci permette di creare un playground in miniatura esplorando il giardino alla ricerca di nuovi gadget e oggetti divertenti.

Il corpo in alluminio di Lenovo Phab 2 Pro racchiude quindi un potenziale a dir poco interessante: il futuro ci saprà dire come e quanto AR e VR verranno sfruttate per rendere il mondo multimediale mobile più vicino a noi e soprattutto più creativo e individuale.