Arredare un bagno in stile moderno? Tutta questione di gusti

0
3333

Quando ci accingiamo a rimodernare del tutto (o a scegliere ex novo) il bagno, ci sono alcune constatazioni da fare inerenti al materiale, ai colori e pure agli accessori, che se scelti senza criterio rischiano di guastare deltutto l’interior design.

Il bagno è la parte della casa, in cui è importante ricreare equilibrio ed armonia delle forme ( ma anche dei colori). Se lo spazio è curato in ogni particolare, allora tutto risulterà più facile e sinuoso. Bastano alcuni piccoli accorgimenti e il gioco è fatto.

L’arredo bagno può essere un passo difficile se non si mettono in chiaro alcuni punti: se lo spazio è poco si arreda in un modo; se invece lo spazio è medio-grande allora la fantasia avrà molto più adito.

Arredare un bagno tra sanitari e rubinetteria

I sanitari dal design moderno devono avere delle forme raffinate, meglio quelli senza base e bianco assoluto, abbinati con la rubinetteria in acciaio lucido, opaco oppure bianca. Le forme avranno una linea pulita e semplice, ma andranno bene sia squadrate che arrotondate sui bordi. No a decori o bordi con rilievo.

Che dire poi della rubinetteria se non che oggi sono molto in voga gli accessori lussuosi e hi-tech, per poter ascoltare la musica. Anzi con qualche marchingegno tecnologico in più si può pure misurare la temperatura dell’acqua (usando il termometro digitale). Sono alternative innovative per un arredo bagno moderno e originale. Bisogna poi pensare che tutti si abbina a rubinetti per lavandini dalle forme semplici ma allo stesso tempo chic. Trash invece sono ottone e rame. Non si puo inoltre non dare la giusta attenzione al box doccia di design, un elemento fondamentale per dare una forma perfetta al tuo bagno.

Linee pulite per arredo bagno moderno

Occorrono forme pulite, quindi, non solo per i sanitari. Anche per i mobili, che siano scaffali, cassettiere e mensole la regola è la stessa: semplicità e raffinatezza.

Ci vuole un gioco di contrasti se amiamo i colori anche se la scelta “evergreen” è sempre quella del bianco candido laccato. Gli specchi moderni sono poi un must, a prescindere che abbiano rifiniture in acciaio, che siano di design p del tutto nude.

Un altro elemento essenziale è dato dalle sedute, che ad oggi nelle regole dello stile moderno sono, non solo utili ma anche esteticamente belli. E poi c’è anche la questione della luce: dunque no ai noiosi faretti prediligere un lampadario moderno che abbia una forma tonda e sia pieno di luce, proprio simili a quelli del soggiorno.

Le piastrelle per arredare un bagno moderno

Per quanto concerne le piastrelle basta ispirarsi ai propri gusti dando un’occhiata alla !oda del momento, anche se un valido consiglio è quello di optare per rivestimenti in pvc o in parquet o, anche e in particolare per le pareti, l’uso del cemento o dell’effetto pietra.

Se siamo fedeli alle piastrelle bagni con mosaici, c’è una buona notizia: la moda è scoppiata di nuovo, basta non scegliere quelle a tinta unita che diventano anonime e rendono scialba l’intera la parete. Quindi assolutamente si ai mosaici dai colori freschi e tinte eccentriche, che donano allegria e luce a tutto il bagno

In linea di massima, per quanto concerne i colori, nero e antracite vanno completamente minimizzati a favore di nuance neutre e colori chiari, in particolare se il nostro bagno moderno è piccolo. Per chi ama il nero e le sue sfumature e proprio non riesce a tradirlo, andranno bene dei decori solo una parete; il resto contrasto con il bianco puro.