People

Quale documentazione serve per entrare in Canada

Quale documentazione serve per entrare in Canada
Quale documentazione serve per entrare in Canada

Per poter viaggiare in Canada è necessario, nel caso in cui non si provenga da una della 52 nazioni esenti da visto, dell’autorizzazione di viaggio elettronica (Electronic Travel Authorization) da ottenere prima di intraprendere la partenza.

Questa autorizzazione consentirà di sostare per fini turistici nello stata canadese fino ad un massimo di 180 giorni. Dovrà essere richiesta anche in caso di transito senza sosta sul territorio.

Da molti anni il Canada ha una propria politica relativamente ai visti d’ingresso ed è particolarmente attenta ad identificare chi entra sul territorio. Già nel 2013 il governo aveva specificato che si sarebbero messi in movimento per un sistema di autorizzazione similare a quello già istituito nel 2009 negli Usa.

La normativa canadese l’ha ufficialmente reso obbligatorio l’eTA a partire dal 29 settembre del 2016.

Cosa occorre per un viaggio in Canada

Chi vuole intraprendere un viaggio turistico in Canada deve essere consapevole deve possedere:

  1. passaporto;
  2. godere di buona salute;
  3. dimostrare che l’intenzione di tornare nel paese di provenienza dopo il viaggio;
  4. dimostrare di avere abbastanza soldi per il viaggio e di avere legami forti con il paese di origine quali ad esempio il lavoro o una famiglia.

L’ingresso in Canada ai minori di 18 anni è consentito accompagnato dai genitori, da soli o con un adulto. Naturalmente nelle ultime due ipotesi è di fondamentale importanza che il minorenne abbia un suo passaporto e che ci siano le autorizzazioni scritte dei genitori che garantiscano il volo.

E’ bene ricordare che anche in caso di presenza ad autorizzazione eTA non necessariamente sarà consentito transitare o sostare in Canada ma sono necessari ulteriori controlli.

Autorizzazione elettronica

Per poter entrare in Canada o per potervi transitare è necessario munirsi dell’eTA. L’autorizzazione elettronica non è però necessaria in due casi ossia se ci si arriva dagli Stati Uniti via terra o se lo si raggiunge via mare.

Per poter ottenere il visto è fondamentale inserire all’interno di un modulo on line una serie di informazioni. Il modulo, facilmente reperibile, potrà essere riempito autonomamente oppure, nel caso si dinieghi il fai da te, ci si può affidare ad agenzie specializzate come Eta-canada.it che vi seguono passo passo.

Una volta inserite tutte le informazioni richieste ed effettuato il pagamento si dovrà attendere il suo esito. In caso di accettazione dell’eTA sarà necessario stamparlo,conservarlo con il passaporto e portarlo all’imbarco insieme al biglietto e a gli altri documenti utili per l’imbarco.

In alcuni casi sporadici potrebbe anche succedere che l’autorizzazione non venga rilasciata. A titolo di esempio vi citiamo la presentazione di dati di passaporto rubato o smarrito, il rifiuto di un precedente visto o di precedente autorizzazione, legami con associazioni terroristiche o criminali, mancati rientri in patria dopo la scadenza del visto e così via.

Oltre che per viaggi di natura turistica è possibile fare richiesta anche per le seguenti motivazioni:

  • visite a parenti o amici;
  • cure mediche;
  • partecipazioni ad eventi di natura sociale;
  • partecipazione a corsi di formazione o di addestramento per i quali non è previsto alcun compenso;
  • meeting ed incontri di natura commerciale;
  • partecipazione a incontri volti alla stesura di contratti di natura commerciale;
  • partecipazione a conferenze scientifiche, professionali o commerciali.

Negli altri casi invece sarà necessario rivolgersi al consolato del Canada o all’ambasciata per la richiesta del visto. Vi rientrano motivi di studio, lavoro ed emigrazione.

Quanto tempo prima è consigliato fare richiesta dell’eTA? E’ bene inoltrare la richiesta on line almeno 72 ore prima di partire ma, nel caso in cui si abbiano dei dubbi sul loro possibile rilascio, è bene muoversi ancora prima. L’anticipo vi consentirà ,in caso di diniego, la possibilità di richiedere il visto mettendo in salvo il vostro viaggio.

Vediamo nel dettaglio cosa deve essere effettuando per poter ottenere l’autorizzazione elettronica. E’ fondamentale che venga compilato un modulo che consente di raccogliere una serie di informazioni sul viaggiatore quali il dettaglio del passaporto, l’indirizzo, l’occupazione, l’indirizzo mail ed i dati della carta di credito. Il modulo è disponibile on line ed è a pagamento.

Una volta inserite tutte le informazioni richieste ed effettuato il pagamento si dovrà attendere il suo esito. In caso di accettazione dell’eTA sarà necessario stamparlo,conservarlo con il passaporto e portarlo all’imbarco insieme al biglietto e a gli altri documenti utili per l’imbarco. L’autorizzazione sarà richiesta al momento del check-in verso il Canada e sarà fondamentale per l’emissione della carta d’imbarco.

Vi raccomandiamo vivamente di rientrare nel paese di origine prima della scadenza dei sei mesi previsti nell’eTA per evitare che in futuro questo venga negato. La stessa autorizzazione eTA potrà essere utilizzata nel corso dei 6 mesi di validità per viaggiare in tutti gli stati in cui è prevista.

People

Altri in People

Immagine corporativa: come creare la perfetta sala d’attesa per i tuoi clienti

Immagine corporativa: come creare la perfetta sala d’attesa per i tuoi clienti

Mirko Nicolino29 maggio 2018
ListaNozzeOnline.com stringe una partnership con LOVEThESIGN

ListaNozzeOnline.com stringe una partnership con LOVEThESIGN

Mirko Nicolino14 luglio 2017
Vivi il Salento: ecco le 5 migliori app che ti aiuteranno a vivere al meglio la tua vacanza

Vivi il Salento: ecco le 5 migliori app che ti aiuteranno a vivere al meglio la tua vacanza

Mirko Nicolino18 gennaio 2017
E’ morto Minsky, addio al pioniere dell’intelligenza artificiale

E’ morto Minsky, addio al pioniere dell’intelligenza artificiale

Monica Apicella26 gennaio 2016
Edward Snowden su Twitter dice: “Potete ascoltarmi?”

Edward Snowden su Twitter dice: “Potete ascoltarmi?”

Redazione TStyle29 settembre 2015
Tesla novità in vista, ma non sarà un’auto, parola di Musk

Tesla novità in vista, ma non sarà un’auto, parola di Musk

Pierfrancesco Biccoli31 marzo 2015
Tim Cook donerà tutte le sue ricchezze in beneficenza

Tim Cook donerà tutte le sue ricchezze in beneficenza

Pierfrancesco Biccoli27 marzo 2015
Google: Pichette lascia per dedicarsi alla famiglia

Google: Pichette lascia per dedicarsi alla famiglia

Mirko Nicolino12 marzo 2015
Le opere d’arte con campioni di colore Pantone di Nick Smith

Le opere d’arte con campioni di colore Pantone di Nick Smith

Stefano Pauli19 febbraio 2015

Il bello della tecnologia

Wolf Agency
Via Cavour 24,10024, Moncalieri (TO)
+ 39.388.6322400
[email protected]
TStyle by Wolf Agency - Via Cavour 24 - 10024 Moncalieri (TO) - info@tstyle.it - tel: 39 388.6322400