Pc assemblati o da assemblare, scelta e utilizzo

0
3307

Assemblare un computer acquistando uno ad uno i componenti che lo andranno a comporre sicuramente  è un risparmio, perché permette ai giocatori di essere in possesso di un PC di elevata qualità senza pensare al prezzo. Ma non tutti sanno come si assemblano le parti di un computer: meglio affidarsi ai vari tutorial o comprare i computer già assemblati?

Assemblaggio pc o computer assemblato per gaming

Partiamo dal presupposto che essere in grado di costruire un computer partendo da zero non è una impresa facile per i profani, ma questo non significa che sia una impresa impossibile. Tuttavia, esistono dei computer assemblati da gaming che possono soddisfare le aspettative a un costo veramente contenuto.  I vantaggi sono molteplici nel comprare uno dei migliori pc gaming assemblati. In primis, non si avranno  pezzi elettronici sparsi da tutte le parti, pronti per l’assemblaggio. Essendo già assemblato, collaudatori esperti lo dovranno testate prima della messa in vendita, allo scopo di testare le sue funzionalità e correggere eventuali difetti.

Il cliente non dovrà fare altro che inserire la presa di corrente, premere un pulsante e immettere i suoi dati, poi installare i vari giochi elettronici in modo da operare anche online. Non serve nemmeno andare a caccia di sistemi operativi, perché questi prodotti elettronici pronti all’uso vengono consegnati con il sistema operativo già installato e in qualche caso contengono altri programmi utili per l’esperienza di gioco. Un sogno per tutti coloro i quali non vedono l’ora di sedersi in poltrona con una bibita ghiacciata, pronti per fare una maratona gaming con il proprio gioco online preferito.

Tuttavia, il prezzo diventa motivo di discussione e di indecisione sull’acquisto di questo gioiello tecnologico, tanto da tentare di assemblarlo.

Perché optare per un pc assemblato gaming

Le console per i videogiochi risultano sempre più potenti, versatili e facili da usare, ma l’esperienza di gioco di un pc gaming è veramente un altro film. I diversi tutorial presenti in Rete non saranno precisi e certamente non faranno diventare i gamer del degli esperti in elettronica in grado di costruire un computer da zero, ma con tenacia, pazienza e soprattutto seguendo le indicazioni passo dopo passo, si potrà anche capire qualcosa di più sul funzionamento del proprio device.

Il vantaggio di un pc assemblato è che si possono scegliere in autonomia i componenti, mentre lo svantaggio maggiore è che i dispositivo stenta a funzionare a causa della non compatibilità di qualche elemento o per un errore di configurazione.

L’unica soluzione è appunto sostituire i pezzi non compatibili con altri o resettare e ripristinare le varie configurazioni, prendendosi ancora il rischio di sbagliare. Il suggerimento, prima di buttarsi a capofitto in questa operazione, è quello di riordinare le idee e capire quali componenti hardware essenziali si avrà bisogno per montare un computer da zero.

Consiglio scelta pc gaming

Cosa è meglio, assemblare un pc o comprarlo già assemblato? Gli appassionati di videogiochi potrebbero ricercare un pc ottimizzato per il gaming, visto che i prezzi, in determinati periodi, risultano accessibili e che in ogni momento questo strumento si può modificare o potenziare con l’acquisto di altri componenti hardware. In fondo, i pc gaming sono computer normali che però hanno le componenti esterne migliori per potenziare la grafica.

Non bisogna però fare l’errore di focalizzarsi su questa caratteristica, perché può andare a discapito delle prestazioni. Quindi, sia che si decida di acquistare un computer assemblato, sia che si opti per l’assemblaggio a casa propria, meglio orientare la scelta dell’hardware sulla stessa fascia di prezzo.