Spotify e gli account pirata: ecco cosa sta succedendo

0
1573
spotify pirata

Spotify ha deciso di prendere posizione contro gli utenti che stanno utilizzando a sbafo l’account premium. Grazie ad un hack, infatti, tanti furbetti sono riusciti con account free ad accedere a tutte le funzioni che il servizio di streaming musicale offre solamente a chi paga un abbonamento. Dopo essersi accorta dell’hack, Spotify ha cominciato ad inviare una comunicazione via mail a tutti quegli utenti che hanno utilizzato il proprio account tramite Android per accedere in maniera piratesca al download dei brani o all’eliminazione delle pubblicità. Nel messaggio di posta elettronica inviato da Spotify e ottenuto da TorrentFreak, si legge che “se rileviamo l’uso ripetuto di app non autorizzate in violazione dei nostri termini, ci riserviamo tutti i diritti, inclusa la sospensione o chiusura del tuo account”.

Insomma, il rischio per chi sta utilizzando furbescamente le proprie credenziali dell’account free per accedere tramite hack al profilo premium, rischiano di vedersi bloccare l’accesso a Spotify, oltre a poter incappare in quelle sanzioni previste dalla legge per l’utilizzo in maniera piratesca di contenuti protetti da copyright come sono le canzoni. Chi volesse evitare tutto ciò, altro non deve fare che disinstallare l’hack e tornare ad utilizzare l’app ufficiale del servizio.

Spotify sbarca in borsa

La notizia giunge in un periodo di importanti cambiamenti per Spotify, che di recente ha annunciato l’intenzione di quotarsi presso la borsa di New York, dove la sua valutazione complessiva dovrebbe aggirarsi intorno ai 23 miliardi di dollari.