Come scegliere una nuova auto

0
848

Quanti momenti della nostra giornata trascorriamo a bordo della nostra automobile? Chi più chi meno, sono diverse le ore in cui stiamo al volante, o comunque all’interno della nostra macchina, provate a pensarci: anche solo per andare al lavoro, se non abbiamo la fortuna di vivere in una città in cui i mezzi pubblici funzionano perfettamente. E poi durante il tempo libero, per viaggiare con gli amici o la famiglia, per andare a fare la spesa o portare i bambini a scuola. Insomma, possiamo dire tranquillamente che l’automobile è una specie di appendice del nostro corpo. E come tale, a molti di noi piace non solo tenerla in perfetto stato per quanto riguarda il motore e la carrozzeria, cosa che oltretutto ci permette di viaggiare in sicurezza e non mettere a repentaglio la vita nostra, dei nostri cari e di tutti gli altri utenti della strada -a proposito: sapete che ci sono numerosi pezzi di ricambio che è possibile trovare qui su internet, su alcuni siti specializzati, vero?- ma anche personalizzarla, renderla unica o comunque fare in modo che rispecchi il più possibile i nostri gusti e la nostra personalità. Anche se, come per la maggior parte delle persone capita, non siamo proprietari di una fantastica spider o di una aggressiva supercar.

Siete persone dinamiche e sportive, dai gusti magari orgogliosamente tamarri? Non c’è problema: pneumatici ribassati da accompagnare naturalmente a cerchi rigorosamente cromati e dal design sportivo, minigonne, spoiler di qualsiasi forma e grandezza, per non parlare di tubi di scappamento cromati e poco silenziati vi aspettano e sono pronti a trasformare la vostra anonima utilitaria, o la vostra mite tre volumi, in una rombante muscle car. E gli interni? Tranquilli, si provvede anche a quelli, con sedili dalla linea sportiva e, per i più esigenti, un volante dalla forma squadrata, sulla falsariga di quelli usati in Formula Uno. Anche la leva del cambio può essere sottoposta a un semplice intervento di sostituzione del pomello superiore, per renderlo simile a quello di una potente fuoriserie. Non trascurate infine la vetroresina, che può essere utilizzata per il tunnel centrale dell’abitacolo. In che modo? Beh, dipende dalla vostra fantasia, ma se vi sentite particolarmente eccentrici, una idea magari un po’ estrema ma dal punto di vista scenografico assolutamente imbattibile potrebbe essere quella di realizzare una specie di finestra che corre lungo il tunnel stesso, e corredarla di neon colorati che si accendono con il motore. In pratica, un vero impianto luci in miniatura: a questo punto, non resterebbe che realizzare un impianto audio adeguato, con casse acustiche supplementari (non dimenticate il woofer per le basse frequenze) e in un attimo la vostra auto si trasformerebbe in una minidiscoteca che non avrebbe nulla da invidiare ai più famosi club di Londra o Berlino. I vostri amici farebbero la coda, per salire di sera sul vostro dancing a quattro ruote.
Dicevamo dei neon: considerate che li potete adoperare anche all’esterno, e farli correre lungo le minigonne o il tetto dell’abitacolo. E per quanto riguarda il colore della carrozzeria? Anche qui, se non siete soddisfatti della sempre più diversificata tavolozza di colori che le case automobilistiche propongono sui nuovi modelli, oppure se, molto semplicemente, vi siete stufati del colore, potete sbizzarrirvi: consultate uno specialista e raccontategli la vostra idea. Saprà sicuramente metterla in pratica e trovare la nuance di colore che desiderate, l’effetto desiderato (vernice metallizzata, ionizzata o opaca), e persino, perché no?, realizzare un disegno per la fiancata o il cofano motore, da realizzare con l’aerografo.

Amate invece la privacy anche quanto siete in viaggio? In questo caso i finestrini oscurati sono d’obbligo (tenete presente che la norma del Codice della Strada prevede che possano essere oscurati solo i vetri posteriori, per ovvie ragioni di sicurezza), per rendere la vostra berlina un’auto da vip e far finta di essere delle stelle del cinema, oppure degli affascinanti personaggi sbarcati in città da chissà quale sconosciuto Paese. È possibile oscurare anche i fanali posteriori, con calotte in plastica opacizzata, per aggiungere un ulteriore tocco di charme.

E se invece siete semplicemente dei tipi previdenti, che vogliono farsi trovare pronti a qualsiasi imprevisto potesse disturbare il vostro viaggio? È un giusto atteggiamento, e sul mercato troverete un sacco di utilissimi strumenti pronti a cavarvi d’impaccio in caso di necessità, come ad esempio questi 5 gadget, tra cui un attrezzo d’emergenza che in un solo oggetto comprende un alimentatore, un caricatore USB, un taglia cinture, un martello rompivetro, una torcia LED e una luce rossa lampeggiante d’emergenza.

Ma quanto ci costano tutte queste idee? Perché avere un’auto unica, o comunque aderente al nostro carattere è un bellissimo sfizio da togliersi, ma ne varrà la pena? Dipende da che tipi siete e quanto siete convinti che la vostra autovettura debba assomigliarvi. Le idee che vi abbiamo proposto sono di vario tipo e vario prezzo: andiamo da cifre tranquillamente affrontabili a somme che necessitano di un budget più elevato.
Ma per la nostra auto si può fare uno strappo alla regola e concedersi qualche follia, non credete?