Casa domotica: il futuro è già arrivato

0
2810
casa domotica

Cos’è una casa domotica

Il futuro della casa è sempre più intelligente: tra pochi anni a tutti sembrerà normale utilizzare un semplice tap sullo smartphone per accendere le luci, abbassare le tapparelle o chiudere la porta di ingresso.

In verità la casa domotica è già realtà e non è nemmeno così inaccessibile dal punto di vista economico come si potrebbe pensare. Tecnicamente la casa domotica è un ambiente in cui, grazie all’automazione, la configurazione degli impianti come interruttori, termostati, elettrodomestici, sistemi d’allarme, si modifica automaticamente in funzione di cosa accade. Obiettivo della casa domotica è garantire la più alta qualità delle vita delle persone aumentando comodità, sicurezza e risparmio energetico.

Domotica casa: tra informatica ed elettronica

In una casa domotica, elettrodomestici, impianti elettrici, condizionamento e sistemi di allarme vengono gestiti centralmente da un computer che svolge anche un’azione di monitoraggio e diagnostica del sistema. In questo modo si dispone di tutta una serie di dati per rendere sempre più efficiente il sistema. Tutto è gestito tramite un’unica interfaccia touch senza dover impazzire con i tanti telecomandi dei singoli dispositivi. Temperatura della casa, accensione degli elettrodomestici, pulizia della piscina, irrigazione del giardino: tutto gestito automaticamente senza doversi più preoccupare dei singoli sistemi.

In caso di black-out, poi, non c’è il rischio di rimanere fuori casa. Se l’edificio non dispone di un gruppo elettrogeno di emergenza, il sistema torna a funzionare in modo tradizionale.

Altra caratteristica importante della casa domotica è la gestione a distanza: l’impianto della casa domotica infatti può essere controllato tranquillamente a distanza. Bastano uno smartphone e una connessione internet per controllare cosa succede a casa e impostare musica, climatizzazione o illuminazione comodamente dall’ufficio o in mobilità.

Più comfort con gli scenari
Uno dei vantaggi più significativi di una casa domotica è la possibilità di configurare una serie di combinazioni di impostazioni, cioè gli scenari, da attivare secondo le esigenze con un unico comando. Non sarebbe fantastico far abbassare automaticamente le tapparelle ad una certa ora della sera, spegnere le luci della casa, attivare il sistema di sicurezza e programmare lo spegnimento della tv semplicemente impostando lo “scenario notte”? Oppure impostare lo spegnimento in successione di luci temporizzate per simulare la presenza di persone in casa quando andate in vacanza?

Non solo tecnologia, ma soprattutto accessibilità

L’automazione della gran parte delle attività di gestione rende la casa domotica l’ambiente perfetto per persone con disabilità o anziani con ridotta capacità motoria. In una cosa domotica tutto è pensato per aumentare la qualità di vita delle persone che utilizzano gli ambienti. La gestione a distanza permette ai familiari di un anziano, per esempio, di controllare la temperatura degli ambienti e o il sistema di illuminazione, semplicemente utilizzando una interfaccia sul proprio computer o sul proprio smartphone. Nel caso della casa domotica si può effettivamente dire che la tecnologia si mette al servizio delle persone aumentando l’accessibilità degli ambienti, il comfort e la sicurezza.