Google motore predefinito su Safari: 3 miliardi di dollari ad Apple

0
2991
Google Safari

Uno studio realizzato da Bernstein rivela che Google potrebbe pagare qualcosa come 3 miliardi di dollari per rimanere il motore di ricerca predefinito sui dispositivi iOS. Concorrenti ma alleati, dunque, il rapporto tra Google ed Apple continua ad essere controverso. Nonostante si scontrino su diversi terreni, infatti, le due società spesso ottengono profitti da alcuni “incroci”. Basti pensare, ad esempio, che il 50% del fatturato dalle ricerche mobili di Big G proviene proprio dai dispositivi con sistema operativo della Mela. E sarebbe proprio per questo che la società di Mountain View farebbe importanti investimenti per rimanere il motore predefinito di Apple.

Nel 2017, Bernstein ha stimato che Google pagherà alla ‘Mela morsicata’ 3 miliardi di dollari, contribuendo così per il 5% degli utili operativi totali di Cupertino per l’anno in corso. E non è la prima volta che il motore di ricerca effettua un’operazione del genere: già nel 2014, alcuni documenti interni rivelarono il pagamento di 1 miliardo ad Apple per rimane il motore di ricerca predefinito su iOS. Insomma, sono concorrenti, ma ad entrambe le società conviene che questo accorso sia rinnovato nel tempo.

Google – Apple: l’intesa reggerà?

Certo è che la cifra ora è lievitata e se Apple dovesse alzare ancora il tiro, dalle parti di Mountain View potrebbe decidere di fermarsi. Considerato lo strapotere attuale di Google, infatti, gli utenti di iPhone e iPad potrebbero servirsi delle sue ricerche anche se non fosse il motore predefinito. I precedenti? Google Maps, che non è più presente tra le app native a partire dalla versione 6 di iOS, mentre addirittura prima era toccato all’applicazione di YouTube.