Film in streaming: occhio al malware Submelius

0
1363
film streaming malware

Film in streaming? Attenzione al malware Submelius, che secondo i ricercatori di Eset minaccia il 32% degli utenti italiani. Si tratta di un virus che viaggia per l’appunto sulle piattaforme che consentono la visione illegale dei film in streaming o perfino il loro download. Submelius si pone dunque in vetta alla top 5 dei malware più diffusi in Italia per il mese di luglio 2017.

Questo codice malevolo trova terreno fertile soprattutto con quegli utenti che adoperano come browser Google Chrome. Come attacca il virus? L’utente che apre alcuni siti che consentono la visione illegali di film, visualizza sul browser finestre con un annuncio già visto e rivisto: “è stato rilevato un virus”, o “guadagna soldi lavorando da casa”. Con un click, si viene reindirizzati ad un sito che a sua volta chiede di spostarsi verso un altro indirizzo fino a quando un click su Accetta fa scaricare un’estensione dallo store di Google Chrome.

Secondo la classifica stilata dai ricercatori di Eset, dietro Submelius, nella classifica dei 5 malware più pericolosi d’Italia, a luglio c’è ScriptAttachment, con il 6% delle infezioni e che si diffonde prevalentemente via email. Appena aperto l’allegato, scarica e installa sul pc o su qualunque altro dispositivo del malcapitato vari virus, tra cui ransomware che prendono praticamente in “ostaggio” la macchina chiedendone un riscatto.