Facebook

Facebook: articoli correlati come aiuto contro le fake news

Facebook: articoli correlati come aiuto contro le fake news
Facebook: articoli correlati come aiuto contro le fake news

Facebook continua la sua battaglia contro le fake news: dopo aver limitato agli utenti la possibilità di modificare i titoli dei link condivisi su profili e pagine, il social network di Mark Zuckerberg introduce i ‘Related Articles’, ossia gli articoli correlati. Si tratta di una nuova funzione che dovrebbe aiutare a determinare se una storia condivisa sia realmente vera oppure farlocca, appunto una fake news. La decisione è stata presa dopo aver ascoltato appunto i pareri degli utenti, che hanno confermato come i correlati forniscano effettivamente migliori informazioni e prospettive su un determinato argomento.

In pratica, Facebook inizierà ad utilizzare il machine learning per individuare eventuali frodi o fake news da inviare per il controllo esterno ai team. Sotto la notizia originale, se un post è stato riesaminato, apparirà la modifica dei controllori alla notizia originale. In questo modo, il social network spera che gli utenti prendano coscienza della possibilità di accedere a più punti di vista su una stessa notizia. Insomma, Mark Zuckerberg non vuole fare l’arbitro della situazione, bensì aiutare le persone a capire quali notizia possono essere vere e quali no.

Facebook: dopo sono attivi gli articoli correlati

Al momento, però, gli articoli correlati non sono attivi ovunque: al momento pare siano già disponibili in America, in Germania, in Francia e nei Paesi Bassi, ossia Paesi nei quali Facebook possiede già dei partner che si occupano del controllo esterno delle notizie. Affinché la nuova funzione sia disponibile anche negli Paesi, occorre che l’azienda di Palo Alto sottoscriva altri accordi con partner che si occupino della revisione delle news segnalate come potenziali fake.

Facebook
@mirkonicolino

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Facebook

Facebook: i video pubblicitari anche su Messenger

Facebook: i video pubblicitari anche su Messenger

Mirko Nicolino20 giugno 2018
Facebook: un virus ha cambiato le impostazioni della privacy a 14 milioni di iscritti

Facebook: un virus ha cambiato le impostazioni della privacy a 14 milioni di iscritti

Mirko Nicolino8 giugno 2018
Facebook: anche 4 big cinesi hanno avuto accesso ai dati (nomi)

Facebook: anche 4 big cinesi hanno avuto accesso ai dati (nomi)

Mirko Nicolino6 giugno 2018
Facebook, nuovi guai: “Condivisi dati personali con i produttori di smartphone?”

Facebook, nuovi guai: “Condivisi dati personali con i produttori di smartphone?”

Mirko Nicolino4 giugno 2018
GDPR: Facebook e Google hanno già violato la legge?

GDPR: Facebook e Google hanno già violato la legge?

Mirko Nicolino28 maggio 2018
Facebook verso la condivisione post su WhatsApp

Facebook verso la condivisione post su WhatsApp

Mirko Nicolino24 maggio 2018
Facebook blocca altre 200 applicazioni che avrebbero raccolto dati

Facebook blocca altre 200 applicazioni che avrebbero raccolto dati

Mirko Nicolino14 maggio 2018
Facebook: sotto i 15 anni servirà il permesso dei genitori

Facebook: sotto i 15 anni servirà il permesso dei genitori

Mirko Nicolino18 aprile 2018
Mark Zuckerberg al Senato Usa: “Risolveremo i problemi”

Mark Zuckerberg al Senato Usa: “Risolveremo i problemi”

Mirko Nicolino10 aprile 2018

Il bello della tecnologia

Logica Lab Srls
Via Trieste 7/A,87036, Rende (CS)
+ 39.0984.408314
[email protected]
TStyle by LogicaLab - Via Marco Polo 7 - 87036 Rende (Cs) - info@tstyle.it - tel: 39 0984.408314