Windows 10 si mostra in tre nuove versioni

0
2977
windows 10

Tracce di tre nuove versioni di Windows 10 sono state trovare in una build Insider rilasciata per errore da Microsoft. La rivelazione è avvenuta durante il weekend, quando il colosso di Redmond ha rilasciato gli Insider la build 16212 di Windows 10, sia per computer, sia per dispositivi mobili. Si tratta di una release con evidenti problemi, tanto che la stessa Microsoft si è subito scusata, invitando gli Insider a ripristinare i loro dispositivi alla versione precedente per evitare problemi.

Nonostante ciò, tanto è bastato per far sì che qualcuno si accorgesse di novità interessanti. Ad esempio, l’insider AndItsTito ha reso noto tramite il proprio profilo Twitter, di aver trovato all’interno della build tre nuove SKU (Stock Keeping Unit) di Windows 10. Si tratta di tre nuove versioni del sistema operativo che prendono i nomi di Windows 10 Pro for Advanced PCs, Windows 10 Pro N for Advanced PCs e Windows Server 2016 ServerRdsh.

Per quel che riguarda Windows 10 Pro for Advanced PCs, si tratta della versione che fino a poco tempo fa era nota come Windows 10 Pro for Workstations. Se queste indiscrezioni fossero confermate, dunque, saremmo di fronte alla versione del sistema operativo ottimizzata per PC multi-core e rivolta agli utenti Enterprise. Quanto alla versione N, invece, sarebbe commercializzata in quei Paesi dell’UE in cui Microsoft è tenuta a fornire da più di 10 anni una versione di Windows senza lettore multimediale.

Infine, la terza nuova versione potrebbe essere destinata a ospitare programmi per il client del servizio di desktop remoto, considerato che Rdsh rappresenta proprio l’host di sessione di desktop remoto. Queste nuove versioni di Windows 10 dovrebbero arrivare solo verso la fine del 2017, anche se per il momento dal quartier generale di Redmond non si confermano né si smentiscono i rumors di questi giorni.