Google

Google e PMI consigli di visibilità per piccole e medie imprese

Google e PMI consigli di visibilità per piccole e medie imprese
Google e PMI consigli di visibilità per piccole e medie imprese

Google è il motore di ricerca di gran lunga più utilizzato in Italia. Per molti italiani la rete internet è Google (anche se ultimamente anche Facebook è diventato per molti il “sito di partenza” e di “accesso” alla rete). Per questo una qualsivoglia attività economica non può prescindere dalla visibilità su Google.

Il tessuto economico italiano è fatto di tantissime micro-imprese (aziende sotto i 10 dipendenti e con meno di 2 milioni di euro di fatturato) molto spesso si tratta di imprese composte da una o due persone che molte volte non fanno marketing e si affidano esclusivamente al “passa parola” oppure alla posizione, ho un negozio in centro, la gente passa davanti alla mia attività e quindi entrerà ed acquisterà. Purtroppo in una economia che sempre più si affida al web per la vendita di prodotti (pensiamo a colossi come Amazon) o per “informarsi” su un prodotto prima di un acquisto, diventa molto importante anche per le PMI fare web marketing. In questo post parliamo di alcune semplici strategie SEO (quella parte del web marketing che si occupa di portare visite e clienti tramite i motori di ricerca, Google in primis).

Strategie di visibilità su Google per una PMI

La Search Engine Optimization (SEO) serve ad “ottimizzare” una risorsa web affinchè risulti visibile e gradita al motore di ricerca, in due parole la seo, fa in modo che questa risorsa (la pagina di un sito internet ad esempio) sia visibile quando un utente la cerca su Google.

5 consigli per una strategia SEO di una PMI

Individua il tuo target, non parlare a tutti

Come nella vita non si può “stare simpatici a tutti” così su internet è impossibile parlare a tutti.

Fondamentale che la PMI individui con precisione il target di riferimento, i clienti ai quali il tuo prodotto (o il servizio che la tua pmi eroga) è destinato. Ti rivolgi sempre ad un target specifico (le “personas” per usare il linguaggio dei marketers), non scordarlo mai!
Sono le “ricerche” su google di questi utenti che devi andare ad intercettare con il tuo sito internet (o con il tuo e-commerce).

Un blog aiuta la tua visibilità sui motori di ricerca

Google privilegia i contenuti se ben fatti e se rispondono ad un preciso intento di ricerca degli utenti. Non limitarti ad un’area news ma cerca di pensare SEMPRE a quello che i tuoi utenti potrebbero cercare e desiderare.

Contenuti di valore

Non avere paura di “svelare” chissà quali segreti. Produci contenuti di valore sul tuo sito web o sul canale youtube della tua azienda (non dimenticare che Youtube è il secondo motore di ricerca più utilizzato in Italia) fornisci informazioni utili accreditandoti come esperto e professionale nella tua nicchia di mercato.

Non solo SEO

La consulenza SEO per una piccola o media impresa deve posizionarsi nella più generale strategia di web marketing dell’azienda. Fondamentale che l’impresa si affidi a più canali di visibilità (per esempio l’email marketing, le Facebook ADS ecc) abbia quindi una strategia di web marketing complessiva di cui la SEO è una parte, senza correre il rischio di dipendere da un unico canale di visibilità per quanto importante.

Valuta la consulenza SEO di un professionista o di un’agenzia

Rivolgersi ad un consulente SEO o ad una agenzia seo specializzata potrebbe essere opportuno ma solo a determinate condizioni:

  • La PMI deve avere chiari gli obiettivi che vuole raggiungere attraverso la consulenza SEO
  • Non limitarsi a una lista di parole chiave da posizionare su Google ma chiarire come verranno monitorati i risultati del lavoro insieme al consulente (o all’agenzia SEO)
  • Disporre già di un sito internet curato e correttamente visibile su tutti i dispositivi (pc desktop, tablet, smartphone) ed aver seguito i consigli riportati sopra, altrimenti il lavoro potrebbe risultare completamente inutile.

Collaborazione e sinergia tra consulenti e PMI

Infine, mai dimenticarsi che il “marketing” non è un lavoro a se stante ma va di pari passo con quello dell’ufficio commerciale dell’impresa. Questo perché è fondamentale sapere, qual’è l’andamento sul mercato dei vari prodotti e/o servizi, e conoscere lo stato attuale di offerte, sconti, promozioni, novità ecc. In questo modo sarà chiaro su cosa puntare, cosa mettere in evidenza promuovendolo correttamente. Allo stesso tempo è importantissimo per l’ufficio commerciale, assicurarsi che l’identità dell’impresa così come il suo scopo primario venga rispettato, in una relazione di collaborazione essenziale tra filosofia aziendale, attenzione al prodotto e i nuovi strumenti di tecnologia.

Se poi la tua azienda dispone di uno sviluppatore interno da questa parte trovi indicazioni molto utili e che tutti i webmaster dovrebbero leggere: istruzioni per i webmaster direttamente da Google.

Google
@mradaelli1

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Google

Google e Facebook controllano il 20% della pubblicità a livello mondiale

Google e Facebook controllano il 20% della pubblicità a livello mondiale

Marco Radaelli8 maggio 2017
Upspin, il nuovo tool di Google per condividere i file

Upspin, il nuovo tool di Google per condividere i file

Irene Podestà24 febbraio 2017
Perspective, lo strumento di Google contro il cyberbullismo

Perspective, lo strumento di Google contro il cyberbullismo

Irene Podestà24 febbraio 2017
Android Wear 2.0 è ufficialmente disponibile

Android Wear 2.0 è ufficialmente disponibile

Irene Podestà9 febbraio 2017
Google contro Trump: stanzia 4 milioni per l’immigrazione

Google contro Trump: stanzia 4 milioni per l’immigrazione

Marco Radaelli30 gennaio 2017
Chrome 56, gli aggiornamenti per la sicurezza del browser

Chrome 56, gli aggiornamenti per la sicurezza del browser

Irene Podestà27 gennaio 2017
Google Plus risorgerà in una nuova versione

Google Plus risorgerà in una nuova versione

Irene Podestà20 gennaio 2017
Come ottenere un buon posizionamento su Google

Come ottenere un buon posizionamento su Google

Marco Radaelli17 gennaio 2017
DeepMind, come l’IA cambierà il mondo, secondo Google

DeepMind, come l’IA cambierà il mondo, secondo Google

Irene Podestà6 dicembre 2016