Xiaomi Surge S1, il nuovo processore octa-core superiore a Snapdragon 625

0
1159

Xiaomi approda finalmente nel mondo dei processori mobile, seguendo l’esempio di Samsung, che rimane una delle leader mondiali anche in questo campo, grazie alla fortunata serie Exynos e alla collaborazione con Qualcomm per la creazione di Snapdragon 835: dopo oltre 1 anno e 4 mesi di sviluppo, il brand cinese ha finalmente dato vita a Surge S1, processore che incarnerà il nuovo concetto di potenza e flessibilità degli smartphone Xiaomi.

L’evento in cui Surge S1 è stato mostrato è stato accompagnato da un benchmark che ha dimostrato le vere qualità del chipset. Si tratterebbe di un mid-end capace di fronteggiare e superare Qualcomm Snapdragon 625, al centro di molte release Android di fascia media molto popolari. Per questo motivo, Xiaomi ha scelto di inaugurare Surge S1 con Xiaomi Mi 5c, uno smartphone studiato appositamente per far funzionare il chipset al massimo.

Surge S1 è frutto di un processo produttivo a 18 nanometri, creato con 4 core Cortex-A53 da 2,2 GHz, 4 core Cortex-A53 a 1,4 GHz coronati da una GPU ARM Mali-T860 quad core. Mancano al momento alcune specifiche relative alla connettività con modem, tuttavia Xiaomi ha specificato che il supporto VoLTE è incluso grazie al DSP 32 bit incluso.

Xiaomi Surge S1, il chipset ufficiale di Xiaomi Mi 5c

Il processore firmato dalla casa cinese è inoltre destinato a mettere in risalto il comparto fotografico, nitido e con condizioni di rumore veramente ridotto malgrado le condizioni di bassa illuminazione. Ricordiamo che Surge S1 è parte integrante di Mi 5C, di cui ripercorriamo le specifiche tecniche: telaio in alluminio, schermo 5,1 pollici; 64 GB di storage, 3 GB di RAM, fotocamera da 12 megapixel con supporto HDR e uno snapper frontale da 8 megapixel.

Il dispositivo include inoltre dual SIM, sensore ad infrarossi, lettore biometrico ed a sorpresa una porta USB Type-C. Al momento, lo smartphone è disponibile con Android 7.0 Nougat preinstallato, nonostante sia in arrivo l’atteso update ad Android 7.1 entro fine marzo.

Surge S1 sarà un processore particolarmente adatto al futuro dei medio-gamma Xiaomi: già da ora possiamo intuire che sarà al centro del successo di buona parte degli smartphone del popolare brand.