LG Watch Urbane 2017: in arrivo due nuovi modelli Android Wear 2.0?

0
1303

Il mondo degli smartwatch top di gamma rivolti ad un ampio pubblico di utenti sta per arricchirsi di una new entry da parte di LG.

Il segmento dei wearables di fascia alta, che potrebbe sembrare in battuta d’arresto per via del ritardo accumulato dal debutto di Android Wear 2.0 nella sua veste ufficiale, potrebbe ampliarsi grazie a 2 dispositivi della nota linea LG Watch Urbane: a confermarlo sarebbe un recente report della FCC che avrebbe approvato entrambi i prototipi.

La release date ufficiale dei due smartwatch sembra essere stata programmata per Febbraio, un mese che si arricchirà di novità anche dal punto di vista software per via del debutto di Wear 2.0 nella sua forma definitiva. I device sono al momento distinti da due codici, rispettivamente W270 e W280, e per quanto riguarda le specifiche tecniche gli ultimi leak parlano di ampia connettività LTE, GSM, HSPA e un modello totalmente Wi-Fi.

I chipset scelti per entrambi i LG Watch Urbane 017 saranno firmati da Qualcomm; inoltre i dispositivi avranno certificazione IP67, che li proteggerà da acqua e polvere, un requisito ormai essenziale anche per gli smartwatch concepiti per la vita di tutti i giorni e non solamente per gli activity tracker.

LG Watch Urbane: il debutto con il nuovo ecosistema Android Wear 2.0

Per quanto riguarda il design dei due smartwatch, LG sembra non volersi distaccare più di tanto dalla tradizione, proponendo un look che secondo i leak del social network Weibo “sarà simile a Urbane Watch 2”, e sarà comunque costruito in acciaio inossidabile, una scelta che lo renderà vicino ad uno smartwatch all-purpose per la vita quotidiana.

La notizia di due nuovi smartwatch LG giunge in un momento in cui il mondo dei device Android Wear non sta toccando un particolare picco di popolarità, malgrado vi siano ancora alcuni brand pronti a scommetterci (tra cui ASUS, con il suo recente ZenWatch 3) e appunto LG. La società sarebbe intenzionata inoltre a migliorare la gamma Urbane in tutto e per tutto incrementandone l’autonomia, spesso un tasto dolente per gli smartwatch di questo livello.

Il 2017 sarà un anno chiave anche per gli smartwatch di Google, sviluppati con una partnership ancora “misteriosa” ma che punta a realizzare l’indipendenza del wearable dallo smarphone, in modo da consentirgli l’esecuzione di app a prescindere dal pairing.

La competizione tra Asus, Casio, Huawei, LG e altri popolari brand si fa sempre più serrata; tuttavia potremo vedere i primi risultati degli sforzi del brand coreano, e scoprirne le nuove strategie in ambito wearables, tra circa un mese.