Gadget e Curiosità

Polar M600: lo storico brand di smartwatch per runner incontra Android

Polar M600: lo storico brand di smartwatch per runner incontra Android
Polar M600: lo storico brand di smartwatch per runner incontra Android
Roberta Betti

Polar è di certo un brand che non ha bisogno di presentazioni nel mondo dei cronometri e degli accessori per il monitoraggio dell’attività fisica per sportivi di alto livello: dai cardiofrequenzimetri ai mini-computer da polso per chi non rinuncia all’attività fisica quotidiana, l’azienda è diventata in breve tempo un punto di riferimento nel mondo del fitness.

La società finlandese ha messo a frutto un’esperienza guadagnata in tanti decenni di produzione del prodotto “perfetto” per i runner, creando uno smartwatch compatibile con Android, naturalmente pronto a dare il massimo già dalla nostra prima sessione di allenamento.

Il suo nome è Polar M600, ed è di fatto il primo smartwatch Android del brand. Si tratta, da quanto possiamo vedere, di uno strumento parecchio sofisticato rispetto alle classiche smartband da pochi Euro, integrando funzioni GPS e cardio per molteplici sport (anche acquatici) senza tralasciare l’interazione con l’ecosistema dell’OS Google per eccellenza.

Polar M600: smartwatch Android professionale per runner e sportivi a 360°

Al centro di Polar M600 troviamo l’omonima app “Polar”, capace di tenere le fila di tutte le attività atletiche eseguite durante il giorno. Il software è veramente completo e non ci farà sentire la mancanza di altre applicazioni scaricabili da Play Store per la forma fisica.

Grazie all’apppreinstallata possiamo ottenere indicazioni in merito ai benefici ottenuti con l’attività svolta fino ad oggi, eventualmente correggendo il nostro piano di allenamenti sostituendo alcuni set di esercizi con movimenti più o meno efficaci. I programmi di allenamento sono liberamente modificabili, e non mancano indicazioni essenziali in merito a qualità del sonno e calorie bruciate.

Essendo impermeabilizzato, Polar M600 non teme la pioggia; inoltre il sensore ottico HR per monitorare l’attività cardiaca è stato studiato e ricostruito dalle basi (ora mostra 6 LED di alta precisione) per comportarsi al meglio durante il rilevamento. Presenti anche Bluetooth (a risparmio energetico ) e Wi-Fi per maggiore compatibilità con ricezione di messaggi e notifiche.

Uno smartwatch quindi completo, già pre-configurato per arricchirsi con l’arrivo di Android Wear 2.0 nella sua versione finale, aprendo ad ancora più interattività e funzioni i check delle metriche e degli allenamenti.

La possibilità di personalizzare un buon numero di watchface e la precisione nei rilevamenti ne fanno uno sportwatch interessante per chi vuole un wearable Android al polso, con pochi compromessi e adatto a un grande numero di discipline sportive.

Gadget e Curiosità
Roberta Betti
@SerikaSerizawa8

Appassionata di hi-tech ed entertainment digitale, e più generalmente di tutto ciò che ruota attorno il sistema di numerazione binario: sistemi open source, OS, privacy, app, videogames, device e quanto il prolifico mondo della tecnologia ci propone ogni giorno

Altri in Gadget e Curiosità

Snapchat Spectacles: gli occhiali da sole che registrano video

Snapchat Spectacles: gli occhiali da sole che registrano video

Marco Radaelli5 giugno 2017
Smartwatch Fossil Q Venture e Q Explorist, nuovissimi wearable con Android Wear 2.0

Smartwatch Fossil Q Venture e Q Explorist, nuovissimi wearable con Android Wear 2.0

Roberta Betti28 marzo 2017
ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette e schermo digitale

ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette e schermo digitale

Roberta Betti27 marzo 2017
Samsung Gear S3 Classic con modulo LTE: uno smartwatch libero a 360°

Samsung Gear S3 Classic con modulo LTE: uno smartwatch libero a 360°

Roberta Betti25 marzo 2017
Montblanc Summit, nuovo smartwatch di lusso con Android Wear 2.0

Montblanc Summit, nuovo smartwatch di lusso con Android Wear 2.0

Roberta Betti19 marzo 2017
TAG Heuer Connected Modular 45: trapelate le specifiche tecniche

TAG Heuer Connected Modular 45: trapelate le specifiche tecniche

Roberta Betti16 marzo 2017
Fitbit Alta HR, arriva l’update di uno dei fitness tracker più amati

Fitbit Alta HR, arriva l’update di uno dei fitness tracker più amati

Roberta Betti9 marzo 2017
Sony Smartwatch 4, le novità alla luce di Android Wear 2.0

Sony Smartwatch 4, le novità alla luce di Android Wear 2.0

Roberta Betti8 marzo 2017
MWC 2017, Sony XPeria Touch: un tablet su qualsiasi superficie

MWC 2017, Sony XPeria Touch: un tablet su qualsiasi superficie

Marco Radaelli28 febbraio 2017