LG G5, arriva Android Nougat: tutte le novità dell’update

0
1352

LG G5, lo smartphone modulare multi-funzione che rappresenta ad oggi uno dei dispositivi più discussi e apprezzati della casa coreana, raggiunge prima di molti altri produttori l’atteso update ad Android 7.0 Nougat, sistema operativo di casa Google presentato ormai diverse settimane fa, ma di cui i principali brand internazionali non hanno ancora implementato gli aggiornamenti.

LG ha voluto stupire il suo pubblico battendo sul tempo gli altri competitor, portando il nuovo OS sul terminale di punta LG G5. La società aveva inoltre già presentato il primo dispositivo Android Nougat in assoluto, ovvero LG V20, perciò sorprendere l’utenza con update costanti e annunci inaspettati è stato uno dei cardini del suo successo nel 2016.

L’upgrade che permetterà agli user LG di abbandonare il “vecchio” Android Marshmallow è appena uscito, e sta coinvolgendo il pubblico della Corea del Sud, con l’obiettivo di arrivare anche in Italia entro qualche settimana al massimo, come si apprende dal comunicato ufficiale rilasciato dal brand per chiarire il futuro dell’OS.

LG G5: lo smartphone modulare che riceverà per primo Nougat?

L’esperienza d’uso nativa di Android Nougat è stata ovviamente aperta al pubblico con l’arrivo di Google Pixel e Pixel XL; tuttavia da parte di molti operatori e produttori si è diffusa una certa abitudine ad attendere molto tempo dopo l’arrivo di una nuova distribuzione Android, per procedere all’update.

Diversi brand, come Samsung, si sono ripromessi aggiornamenti più tempestivi; tuttavia LG batte sul tempo tutti e come testimoniato anche da LG Electronics Italia, “l’utenza LG desidera avere a disposizione i nuovi update il prima possibile per essere più avanzati e produttivi. Rendere disponibili gli aggiornamenti con anticipo rispetto agli altri produttori è un modo utile per dimostrare l’attenzione di LG verso la clientela”.

LG G5, dal canto suo, è un ottimo smartphone con Snapdragon 820 da cui partire per distribuire l’aggiornamento: 4 GB di RAM, 32 di memoria interna e risoluzione Quad HD sono tutti elementi hardware che miglioreranno una fruizione che con Nougat non potrà che migliorare, con l’arrivo delle modalità multiscreen, le interazioni in-app e una generale riorganizzazione della navigazione.

Lo smartphone modulare “made in LG” si candida quindi a top di gamma d’eccellenza, ora che potrà ricevere per primo questo importante aggiornamento: l’attesa è ormai agli sgoccioli, ed entro un paio di settimane riceveremo direttamente notifica della disponibilità del nuovo OS capace, da quanto visto finora, di funzioni particolarmente utili e personalizzabili.