HTC Bolt è realtà: nuovo leak conferma un ottimo smartphone Android Nougat

0
1212

HTC torna sulla scena confermando i primi rumor di cui avevamo ricevuto notizia durante il mese di Settembre, che prevedevano l’arrivo di un nuovo smartphone Android Nougat incentrato particolarmente sul comparto fotografico e l’assenza del jack cuffie: una scelta che sembra ovviamente stimolata in parte dalle scelte della rivale Apple, ma che si sta rivelando un’opzione sempre più apprezzata dai grandi nomi dell’elettronica di consumo.

HTC Bolt, questo il nome del dispositivo, è stato nelle ultime ore al centro di un buon numero di leak sui social, soprattutto da parte del sempre puntuale epreciso Evan Blass, noto su Twitter come EvLeaks. L’informatore ha anticipato alcune caratteristiche hardware del nuovo device di casa HTC, inizialmente noto con il nome di “Acadia”.

Tra di esse troviamo un display di ampie dimensioni (5,5 pollici Full HD), 64 GB di storage interno espandibile, 3 GB RAM, e un comparto fotografico degno di nota: 18 megapixel per quanto riguarda la fotocamera posteriore, dotata di lente f/2.0 e una fotocamera anteriore da cui si può pretendere più di qualche selfie, essendo di 8 megapixel; HTC Bolt supporta inoltre registrazione video 4K.

HTC Bolt finalmente rivelato: assente il jack per le cuffie?

HTC, nella progettazione del nuovo prototipo di questo apprezzabile medio-gamma, ha sicuramente tenuto conto di un trend che coinvolgerà tantissimi brand a partire dal prossimo anno: l’assenza di un jack 3.5 mm. I leak finora mostrati mettono in luce un dispositivo molto simile a HTC 10, in cui è incastonato uno speaker audio singolo in fondo alla cornice dello smartphone; non manca inoltre l’ormai indispensabile USB Type-C.

HTC Bolt non abbandonerà a quanto pare i tasti fisici: sul fronte del telaio sarà presente un pulsante Home che integra un lettore per impronte digitali, evitando una scelta anch’essa finora comune a molti produttori, che prevede di collocarlo sul retro dello smartphone, poco sotto l’obiettivo fotografico, per evitare l’integrazione di un pulsante anteriore.

Dovremo quindi prepararci ad ascoltare la nostra musica preferita tramite Bluetooth e gli standard USB Type C? HTC sembra essere soddisfatta di questa soluzione, che probabilmente non smetterà di far discutere nei prossimi mesi esattamente come è accaduto a iPhone 7: attendiamo nel frattempo a breve la data di uscita del nuovo mid-end Android Nougat, mentre gli standard audio della nuova generazione si preparano a cambiare definitivamente grazie a un deciso cambiamento delle proposte in ambito smartphone.