Business

Arriva Area 120: l’incubatore di Google per le startup

Arriva Area 120: l’incubatore di Google per le startup
Arriva Area 120: l’incubatore di Google per le startup
Pierfrancesco Biccoli

Google sarebbe all’opera per creare un incubatore interno all’azienda dedicato ai giovani talenti che hanno intenzione di fondare una nuova startup. La notizia diffusa inizialmente da The Information, non ha suscitato particolare stupore negli addetti ai lavori. Google da sempre cerca di incoraggiare i propri dipendenti nello sviluppare le proprie ambizioni e il proprio talento. Il nuovo incubatore rientra perfettamente nelle strategie della casa di Mountain View, che finanziando nuove idee particolarmente innovative si assicura di essere sempre al centro delle nuove tecnologie.

L’incubatore prenderebbe il nome di Area 120 e sarebbe dedicato a tutti coloro che all’interno di Google sviluppano idee particolarmente innovative che potrebbe sfociare nella creazione di una starttup. Secondo quanto rivelato da The Information a guidare Area 120 ci sarebbero Don Harrison e Bradley Horowitz già personaggi di spicco all’interno di Google.

Il nome Area 120 deriverebbe proprio da quel 20% del tempo che da sempre Google chiede ai propri dipendenti di dedicare ai propri interessi, sviluppando le proprie idee e il proprio talento. Larry Page e Sergey Brin in una famosa lettera del 2004 scrivevano a proposito di questa quota del 20% da dedicare ai propri interessi:

“Incoraggiamo i nostri impiegati, in aggiunta alle loro normali attività, di spendere il 20% del loro tempo di lavoro su cosa loro pensano possa aiutare Google a crescere. Questo li aiuta ad essere più creativi e innovativi. Molti dei nostri progressi più importanti sono arrivati in questo modo”

Ed in effetti da quel 20% del tempo dedicato dai dipendenti a progetti al di fuori dei loro normali compiti lavorativi sembrerebbe aver dato vita a strumenti come Google News, Gmail, e Adsense.

Area 120 dunque rappresenta il tentativo di Google di tenere vicino alla casa madre i propri impiegati più talentuosi, evitando di correre il rischio che possano fondare start-up che a lungo termine potrebbero rappresentare addirittura un concorrente.

Area 120 molto probabilmente sarà collocata all’interno della sede di San Francisco

Business
Pierfrancesco Biccoli
@pbicco

Programmatore, viaggiatore, sportivo, di solito mi lascio appassionare da tutto ciò che ha luci colorate e tasti da premere

Altri in Business

Nuove tecnologie nel mondo del lavoro: la rivoluzione digitale

Nuove tecnologie nel mondo del lavoro: la rivoluzione digitale

Isan Hydi24 Gennaio 2020
Tubi in acciaio e polimeri per l’industria

Tubi in acciaio e polimeri per l’industria

Isan Hydi22 Gennaio 2020
Da Londra RS Components conquista il mercato italiano

Da Londra RS Components conquista il mercato italiano

Isan Hydi24 Dicembre 2019
L’importanza del logo per un’azienda e come crearne uno efficace

L’importanza del logo per un’azienda e come crearne uno efficace

Isan Hydi5 Dicembre 2019
Meglio lavorare di posizionamento sui motori di ricerca o di Google Ads?

Meglio lavorare di posizionamento sui motori di ricerca o di Google Ads?

Isan Hydi11 Novembre 2019
Stampe personalizzate: un dettaglio sempre più trendy

Stampe personalizzate: un dettaglio sempre più trendy

Isan Hydi21 Settembre 2019
Cosa sono gli indicatori di performance di un punto vendita?

Cosa sono gli indicatori di performance di un punto vendita?

Isan Hydi30 Agosto 2019
Cos’è la consulenza SEO e perché potresti averne bisogno

Cos’è la consulenza SEO e perché potresti averne bisogno

Isan Hydi8 Luglio 2019
Il ruolo del digital marketing nelle aziende moderne

Il ruolo del digital marketing nelle aziende moderne

Isan Hydi4 Luglio 2019

Il bello della tecnologia

Wolf Agency
Via Cavour 24,10024, Moncalieri (TO)
+ 39.388.6322400
[email protected]
TStyle by Wolf Agency - Via Cavour 24 - 10024 Moncalieri (TO) - info@tstyle.it - tel: 39 388.6322400