Google

Google Picasa addio: a Maggio si chiude

Google Picasa addio: a Maggio si chiude
Google Picasa addio: a Maggio si chiude

Google Picasa ha ancora pochi mesi di vita: a maggio, il programma di Mountain View per catalogare e modificare foto e video andrà definitivamente in soffitta. La chiusura di Picasa sembrava imminente già nel 2015, quando Big G aveva annunciato il lancio di Google Foto, l’app che ha impiegato davvero poco a diventare popolare tra gli utenti. Al quartier generale di Mountain View si sono presi però del tempo: si è cercato di capire se Picasa e Foto potessero coesistere, ma col passare delle settimane è parso chiaro che alla fine ne sarebbe rimasto solo uno.

La decisione ora è stata presa: a maggio Picasa sarà definitivamente chiuso e tutto il “peso” della gestione fotografica ricadrà su Google Foto. La chiusura avverrà per step: a partire dal prossimo 15 marzo l’applicazione di Picasa non sarà più supportata, la si potrà continuare ad utilizzare senza problemi, ma non saranno rilasciati ulteriori aggiornamenti. La versione Web del servizio, invece, continuerà a funzionare fino al 1° maggio, dopodiché sarà resa inutilizzabile, se non per scaricare o cancellare le foto: non sarà dunque più possibile caricare immagini o creare nuovi album. Si attende ora la comunicazione ufficiale da parte di Google sulla dismissione definitiva del servizio, che dovrebbe comunque avvenire nel giro di qualche mese dalla chiusura della versione Web.

Google Picasa: la comunicazione ufficiale

“Dal lancio di Google Foto – comunica Google con un post sul proprio blog – , abbiamo avuto un sacco di domande in tutto ciò che questo significa per il futuro di Picasa. Dopo lunghe riflessioni e considerazioni, abbiamo deciso di mandare in pensione Picasa nei prossimi mesi al fine di concentrarci interamente su un unico servizio fotografico, Google Foto. Crediamo di poter creare una migliore esperienza concentrandosi su un servizio che offre più funzionalità e funziona su mobile e desktop, invece di dividere i nostri sforzi attraverso due prodotti diversi. Ci scusiamo per gli eventuali disagi che questa transizione provoca – continua la nota – , ma vogliamo assicurare che stiamo facendo questo con l’obiettivo di fornire la migliore esperienza possibile. Google Foto è un nuovo e più intelligente prodotto, che offre una piattaforma migliore per noi per costruire esperienze incredibili e funzionalità per voi in futuro.”

Google
@mradaelli1

Internet è il luogo ideale per soddisfare la mia curiosità, guardare a mondi lontani, immaginare il futuro sapendo che è ad un bit da me

Altri in Google

Android Wear 2.0 è ufficialmente disponibile

Android Wear 2.0 è ufficialmente disponibile

Irene Podestà9 febbraio 2017
Google contro Trump: stanzia 4 milioni per l’immigrazione

Google contro Trump: stanzia 4 milioni per l’immigrazione

Marco Radaelli30 gennaio 2017
Chrome 56, gli aggiornamenti per la sicurezza del browser

Chrome 56, gli aggiornamenti per la sicurezza del browser

Irene Podestà27 gennaio 2017
Google Plus risorgerà in una nuova versione

Google Plus risorgerà in una nuova versione

Irene Podestà20 gennaio 2017
Come ottenere un buon posizionamento su Google

Come ottenere un buon posizionamento su Google

Marco Radaelli17 gennaio 2017
DeepMind, come l’IA cambierà il mondo, secondo Google

DeepMind, come l’IA cambierà il mondo, secondo Google

Irene Podestà6 dicembre 2016
Made by Google: cosa aspettarsi dall’evento del 4 ottobre

Made by Google: cosa aspettarsi dall’evento del 4 ottobre

Irene Podestà4 ottobre 2016
Google Trips, la nuova app per chi ama viaggiare

Google Trips, la nuova app per chi ama viaggiare

Irene Podestà21 settembre 2016
Google Duo, la rivoluzione delle videochiamate

Google Duo, la rivoluzione delle videochiamate

Irene Podestà16 agosto 2016