Anche Bing premia i siti Mobile Friendly

0
1689

Bing segue Google sul terreno dei cambiamenti all’algoritmo responsabile del posizionamento dei siti nel ranking del motore di ricerca, ed introduce a sua volta una serie di cambiamenti che premiamo i siti mobile-friendly.

I cambiamenti apportati da Google dovevano essere così importanti da essersi guadagnati l’appellativo di “MobileGeddon“. In realtà l’entità dei cambiamenti apportati da Google è ancora tutta da verificare. Tanto che i SEO ormai si dividono in sostenitori della teoria del cambiamento lento ma inesorabile e coloro che invece relegano il MobileGeddon a puro allarmismo.

Resta il fatto che i cambiamenti che Google e Bing apportano ai loro motori di ricerca per adeguarsi alla crescente richiesta mobile sono testimonianza di quanto ormai il mercato di Smartphone e Tablet sia dominante anche per le scelte tecnologiche.

Diverso l’approccio che Google e Bing hanno tuttavia rispetto alle modifiche dell’algoritmo. Mentre Google penalizza le pagine che non sono mobile-friendly, Bing dice che anche quando queste pagine non sono completamente ottimizzate non saranno mostrate più in basso nei motori di ricerca, come spiega Microsoft nel post che annuncia i cambiamenti:

“Questo significa che per le ricerche mobile su Bing, potete aspettarvi di vedere i risultati più significativi per una determinata query di ricerca sempre in alto nei risultati, anche quando le pagine non sono completamente mobile-friendly. Mentre i cambiamenti miglioreranno il ranking per le pagine mobile-friendly, le pagine web che sono maggiormente rilevanti per una determinata query che non sono ancora mobile-friendly non saranno penalizzate. Questo è un bilanciamento molto raffinato che richiede alcune interazioni, ma pensiamo ormai di essere vicini all’obiettivo”

Allo stesso modo di quanto già fatto da Google, Bing offrirà una serie di strumenti all’interno dei WebMaster Tools per verificare la compatibilità con il mondo mobile delle pagine web prima dell’arrivo dell’update.