Scienza

Rosetta conquista la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

Rosetta conquista la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko
Redazione TStyle

Oggi un nuovo confine è stato superato, una nuova barriera abbattuta. Alle 17.04 ore italiane, Philae, il lander della missione Rosetta, ha toccato il suolo della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, dopo una discesa di circa sette ore.

Non è roba da poco, perché lo studio della cometa potrebbe fornire informazioni fondamentali per capire come sono fatti questi corpi celesti e svelare in parte la natura del sistema solare.

La discesa è stata preparata nei minimi dettagli ed è stato bello ed emozionante oltre a tutto il resto seguire il susseguirsi dei tweet:

Grande è stata l’emozione all’ESA durante le fasi dell’atterraggio di Philae, tanti abbracci e anche qualche lacrima è sfuggita agli scienziati che hanno reso possibile questa conquista

 

[youtube http://youtu.be/nab8yMBE-qs]

 

Non manca tuttavia qualche problema

Philae è dunque atterrata ma ancora non è completamente ancorata al suolo della cometa con il rischio di un possibile distacco. Ad ogni modo dal centro direzionale all’ESA sono fiduciosi che ben presto riusciranno a manovrare Philae in modo da agganciarla perfettamente al suolo della cometa.

Cosa succede ora?

Philae inizia adesso il suo lavoro di raccolta dati. Avrà circa 65 ore di tempo per effettuare il maggior numero di rilievi possibili prima che la batteria primaria giunga ad esaurimento. Gli strumenti di bordo consentono un’analisi del campo magnetico e della superficie della cometa, ma ci si attende moltissimo dal perforatore SD2 che tenterà di insinuarsi per circa 30cm di profondità nel suolo prelevando i campioni di terreno e li fornirà agli altri strumenti di analisi. SD2 è stato realizzato, tra le altre cose, sotto la guida della prof. Amalia Ercoli-Finzi del Politecnico di Milano.

Chi vuole nel frattempo in attesa dei primi risultati può ascoltare una trasposizione audio delle oscillazioni del campo magnetico della cometa su soundcloud

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/176387011″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”300″ iframe=”true” /]

Scienza
Redazione TStyle
@tstyleonline

Altri in Scienza

Skill per Alexa: che cosa sono, come usarle e perchè sono importanti

Skill per Alexa: che cosa sono, come usarle e perchè sono importanti

Isan Hydi31 Dicembre 2018
Mal di testa e cellulare: quale collegamento?

Mal di testa e cellulare: quale collegamento?

Matteo Rossi9 Ottobre 2018
Marte: la Nasa ha fotografato uno scheletro alieno?

Marte: la Nasa ha fotografato uno scheletro alieno?

Mirko Nicolino26 Marzo 2018
Come imparare chimica con 3 tecniche veloci di apprendimento

Come imparare chimica con 3 tecniche veloci di apprendimento

Mirko Nicolino21 Settembre 2017
TIM e Seikey portano il cloud sui droni professionali

TIM e Seikey portano il cloud sui droni professionali

comparasemplice.it26 Settembre 2016
Trasformare le acque reflue in energia? Ci pensano i mattoni smart

Trasformare le acque reflue in energia? Ci pensano i mattoni smart

comparasemplice.it25 Agosto 2016
Solar Impulse 2: il primo giro del mondo dell’aereo solare

Solar Impulse 2: il primo giro del mondo dell’aereo solare

comparasemplice.it29 Luglio 2016
Cina, 9mila sgomberi per inaugurare il mega telescopio FAST

Cina, 9mila sgomberi per inaugurare il mega telescopio FAST

Monica Apicella16 Febbraio 2016
Le onde gravitazionali intercettate per la prima volta

Le onde gravitazionali intercettate per la prima volta

Romeo Balestrieri11 Febbraio 2016

Il bello della tecnologia

Wolf Agency
Via Cavour 24,10024, Moncalieri (TO)
+ 39.388.6322400
[email protected]
TStyle by Wolf Agency - Via Cavour 24 - 10024 Moncalieri (TO) - info@tstyle.it - tel: 39 388.6322400