È divorzio fra eBay e Paypal

0
2047

Non tutte le coppie sono destinate a durare per sempre e non è sufficiente certe volte andare solo d’accordo per decidere di rimanere insieme tutta la vita.

È il caso di eBay e Paypal. Nessuna delle due ha dei risentimenti nei confronti dell’altra ma ambedue hanno necessità di muovere alcuni passi in piena autonomia nel proprio mercato di riferimento per potere crescere più rapidamente.

Così Paypal uscirà fuori da casa eBay e le due compagnie vivranno di vita propria. Devin Wenig sarà a capo di eBay, mentre per Paypal il grande capo sarà Dan Schulman.

I motivi della scissione sono complessi, ma possiamo immaginare che a fronte di una crescita esponenziale di Paypal che recentemente ha anche acquistato alcune compagnie come BrainTree non sia corrisposta una crescita altrettanto forte del settore relativo al commercio elettronico diretto sostenuto da eBay. Non che eBay non funzioni o non sia un’azienda di successo e con fatturati di estremo rilievo, ma è anche vero che Paypal ha assunto dimensioni di reale importanza nel mercato delle transazioni elettroniche.

Possiamo ipotizzare che il controllo di eBay iniziasse a stare stretto ad Paypal che ha invece uno sguardo largo anche su altri partner.

Insomma un accordo che le ormai due compagnie hanno trovato senza troppe difficoltà e con reciproco soddisfacimento. Se tutte le formalità burocratiche saranno espletate in tempo e non ci saranno intoppi di tipo contrattuale, la separazione finale potrebbe avvenire a metà del 2015

 

Foto by Kārlis Dambrāns (CC BY 2.0)