Strati: la prima macchina al mondo realizzata con una stampante 3D

0
3076

Ok, supponiamo che abbiate voglia di cambiare macchina. Una mattina vi dirigete allegramente verso il vostro concessionario di fiducia e invece della solita esposizione di autoveicoli trovate un bel catalogo cartaceo.
Scegliete dal catalogo la macchina che più vi piace. Il concessionario sparisce per qualche minuto nel retrobottega accende la sua stampante 3D e via in un battibaleno stampa la vostra nuova macchina. Aprite e prendete posto sul sedile alla guida, mettete in moto e partite felice con la vostra nuova automobile.

Non è un cartone animato, non è un racconto per bambini e non è nemmeno una novella fantascientifica dalla trama scontata.

È più o meno quanto pensa Jay Rogers CEO di Local Motors che ha appena costruito la prima macchina stampata attraverso una stampante 3D. L’autoveicolo in questione è meglio conosciuta come “Strati” ed è stata presentato la scorsa settimana all’International Manufacturing Technology Show (IMTS) di Chicago

Ecco come si stampa un’automobile

Il video che mostra il processo di stampa di Strati è assolutamente impressionante. Si tratta ovviamente di un promo ed in pochi secondi ad una velocità molto accelerata mostra come le varie parti di Strati vengono stampate. In realtà l’intero processo di produzione dell’autoveicolo dura 44 ore, ma guardare il tutto condensato in quei pochi secondi fornisce veramente il senso della rivoluzione del processo di produzione che questo veicolo potrebbe portare all’industria dell’automobile.

[youtube http://youtu.be/daioWlkH7ZI]

Una normale macchina è composta da circa 5.000 – 6.000 pezzi, Strati condensa tutto in 49 pezzi inclusa la scocca che è anche il pezzo più grande prodotto. Ci sono poi gli altri componenti tradizionali, sterzo, motore, freni, posto guidatore e passeggeri.

È un po’ Italiana

Ci sono voluti più di due anni di studio per stampare Strati e durante questi due anni sono stati raccolti quasi 200 modelli per la stampa 3D di un automobile con le caratteristiche ricercate da Local Motors. Alla fine è stato scelto il progetto di un italiano: Michele Anoe.

Infine la macchina è stata stampata con l’aiuto dell’Oak Ridge Labs e di Cincinnati Inc.

Strati è stata prodotta utilizzando un materiale in fibra di carbonio rinforzata, può arrivare alla bellezza di quasi 65Km/h con un autonomia di quasi 200Km. Ovviamente il motore è elettrico.

A questo punto qualcuno potrebbe pensare che costerà un botto, ed invece Local Motors dice che i prezzi potrebbero essere contenuti, forse non subito ma a partire dal 2016 potrebbe essere prodotta in serie e commercializzata con un prezzo fra i 22.000 e i 37.000 euro. Non esattamente un prezzo da competizione, ma certamente con il passare del tempo i prezzi potrebbero abbassarsi.

La tecnologia senza dubbio è affascinante, il prezzo per ora un po’ meno. Per tutti l’hashtag è #3dprintedcar