Carvey la stampante 3D che ogni artista vorrebbe avere

0
2746

Le stampanti 3D sono fra quegli oggetti che incominciano a diventare di larga diffusione ed offrono una serie di innegabili vantaggi, primo fra tutti quello di modellare quasi dal nulla un oggetto tridimensionale sulla base di un disegno.

Carvey è una stampante 3D non convenzionale. Mentre la maggior parte delle stampanti 3D modella un nuovo prodotto utilizzando materiali molto specifici, Carvey invece “scolpisce” materiali comuni.

Non è una differenza da poco perché potete “scolpire” praticamente una serie sconfinata di materiali, dal legno all’alluminio, dall’acciao all’oro, dalla plastica al pvc.

Il funzionamento è molto semplice. Si parte da un disegno 2D. Un software dal nome Easel mostra quasi in tempo reale una versione 3D del vostro disegno e che corrisponde anche a ciò che verrà scolpito.

Si scelgono i materiali, tipicamente una tavoletta di uno qualunque dei molteplici tipi di materiale supportati da Carvey.

Si inserisce la tavoletta nella stampante e si clicca “Carve” ed il gioco è fatto, in men che non si dica la vostra scultura 3D prenderà forma.

In realtà la parola scultura non è sempre corretta, perché con Carvey si possono anche creare oggetti come circuiti stampati, o incisioni, o altri oggetti anche con caratteristiche industriali.

Attualmente Carvey è disponibile su kickstarter, potete partecipare al crowfunding con 1$ ma ovviamente per avere a casa una di queste stampanti la cifra da spendere per ora è di 1.999$